Ecco la guida della Tuscia Farnesiana

52

La Tuscia farnesiana è uno scrigno prezioso di tesori ancora pienamente da scoprire, valorizzare e amare. I Farnese, per oltre due secoli signori di queste terre, da qui iniziarono la favolosa ascesa che da capitani di ventura e signorotti di campagna li porterà ad occupare i ranghi più elevati delle aristocrazie europee.

Qui edificarono meravigliosi palazzi come a Caprarola, Gradoli, Capodimonte e Carbognano; qui eressero poderose rocche come a Valentano, Ischia di Castro, Farnese e Latera; qui fortificarono città con ciclopiche mura e bastioni come a Nepi; delinearono e razionalizzarono l’urbanistica di centri come Viterbo, Ronciglione e Valentano; esercitarono il loro mecenatismo costruendo chiese o assumendone il patronato come a Montefiascone e Viterbo; abbellirono e ingentilirono borghi con rigogliosi giardini come a Caprarola e Farnese; dotarono le città di artistiche fontane come a Ronciglione, Canino, Corchiano e Latera.

Qui fondarono uno stato, il Ducato di Castro, e ovunque lasciarono una traccia della loro presenza, fosse anche un affresco, un portale o uno stemma, a documentare il loro profondo legame col territorio.
La Tuscia farnesiana è un grande cantiere di opere pubbliche e private, spesso progettate e realizzate dai più grandi architetti dell’epoca come Sangallo e il Vignola. In questi paesi e città sono nati e vissuti personaggi affascinanti e controversi come Giulia la Bella, il perverso Pier Luigi, il gran cardinale Alessandro e Papa Paolo III che furono protagonisti della storia e delle cronache dei loro secoli e ancor oggi suscitano interesse, sdegno o ammirazione.
Tutto ciò è oggetto di un libro, ricchissimo di illustrazioni tutte a colori, scritto da Giuseppe Moscatelli e Giacomo Mazzuoli e pubblicato da Annulli Editore. E’ un omaggio ad una famiglia e ad un territorio che sono indissolubilmente legati, attraverso l’analisi e la descrizione di ben 43 località d’interesse farnesiano suddivise territorialmente, con introduzioni di carattere storico e artistico. Costituisce quindi una guida completa, aggiornata e pressoché unica, per chi vuole virtualmente immergersi in queste vicende e ripercorrere itinerari ricchi di fascino che certamente lasceranno il segno nell’animo dei lettori. Con un linguaggio agile e chiaro gli autori raccontano gesta eroiche e umane debolezze, crudeltà e passioni, vicende storiche e umane avvincenti come i capitoli di un romanzo
Il saggio introduttivo del volume che funge da presentazione è scritto da Romualdo Luzi, rinomato studioso farnesiano. Per info: ordini@annullieditori.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui