La consigliera Bugiotti (Lega): "Sicurezza scolastica non è sempre garantita. Il Comune aderisca ad avvisi pubblici per la riqualificazione degli edifici"

Edilizia scolastica, due progetti per la messa in sicurezza di Ellera e “De Amicis”

96
Paola Bugiotti

Messa in sicurezza degli edifici scolastici viterbesi, per la consigliera Paola Bugiotti (Lega) si deve approfittare degli avvisi pubblici in base ai quali ogni comune può richiedere fino a tre milioni di euro per progetti inerenti l’edilizia scolastica (presentandone al massimo due).

Nel dare lettura del suo ordine del giorno in Consiglio comunale, la Bugiotti ha sottolineato come “la pandemia ci ha insegnato quanto la scuola sia importante e quanto lo siano anche gli spazi, che dovrebbero essere accoglienti, funzionali alle attività didattiche e soprattutto sicuri, cosa che purtroppo non è sempre garantita”.

Da qui la proposta di aderire ad un avviso pubblico “per la messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione e costruzione di edifici di proprietà dei comuni, destinati ad asili nido, scuole dell’infanzia o centri polifunzionali per i servizi alla famiglia”, entro il 21 maggio, termine ultimo per la presentazione dei progetti

“Si propone di aderire con progetti già inseriti nel piano triennale – ha aggiunto la Bugiotti – quali adeguamento delle norme di igiene e sicurezza della scuola dell’infanzia dell’Ellera (un milione e 14 mila euro) e della scuola del centro storico E.De Amicis (725 mila euro)”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui