Ricadute positive anche se solo in maniera temporanea, auspicando che diventino strutturali con la prossima amministrazione

Effetti benefici della campagna elettorale sul centro città? Ecco quali sono

59

I risvolti positivi della campagna elettorale in centro. Per la serie incredibile ma vero.

Anche se soltanto in maniera temporanea, la corsa a Palazzo dei Priori qualche effetto benefico lo sta portando.

Quale? E’ presto detto. L’insediamento di vari comitati elettorali nelle zone centrali di Viterbo ha ridato, anche se solo per un breve lasso di tempo, vita a locali e spazi desolatamente vuoti e abbandonati da anni.

Sono, per ora, spariti i tristi cartelli di affittasi dalle vetrine, insieme alla sporcizia che si intravedeva all’interno.

Al loro posto manifesti elettorali e locali ritinteggiati e puliti. Almeno fino al 12 giugno o al 26, data del ballottaggio.

Le piazze, scelte come location per le conferenze stampa dei candidati, si rianimano con la presenza dei sostenitori e delle persone di passaggio che si fermano ad ascoltare. Capannelli di gente in giro come ultimamente non se ne vedono più neanche il sabato pomeriggio.

Senza considerare il ritorno economico per i proprietari degli spazi affittati dai candidati.

Il centro di Viterbo ha ritrovato un po’ di vitalità.

Peccato sia soltanto fino a giugno.

L’auspicio è che questi effetti benefici sul centro città, possano diventare strutturali una volta terminata la campagna elettorale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui