Effetto coronavirus, Capodimonte quasi deserta

339

Un pomeriggio soleggiato perfetto per godersi una bella giornata in riva al lago, se non ci fosse stato lo spauracchio del Covid molto probabilmente ieri sarebbe stata una delle più classiche giornate d’oro per Capodimonte.

Nonostante l’allentamento delle restrizioni ed un lento ritorno alla normalità, i turisti (della Tuscia e non) non sono tornati a popolare il lungolago, lasciando Capodimonte semi deserta.

Per le strade del paese non va affatto meglio: solo la gente del posto dona un tocco di vitalità ad una giornata che, se non fosse per la pandemia, sarebbe piuttosto proficua per le casse del paesino lacustre.

La titolare di un bar del lungolago ci confessa, visibilmente rattristita: “Con queste giornate non vale neanche la pena aprire la cassa”.  E per rendere l’idea: “Oggi il primo cliente siete voi”.

Una situazione che speriamo non si porti troppo avanti, le  zone turistiche dei laghi ma (non solo) rischiano di pagare un prezzo altissimo. Serve che le istituzioni si mettano in proprio per evitare un fallimento che, facendo brevi calcoli, costerebbe svariati milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui