E' il giorno del silenzio elettorale prima del voto di domani e lunedì

Election day nella Tuscia. Seggi aperti per il referendum e in tre Comuni anche per le Amministrative

110

Oggi le voci della campagna elettorale tacciono. Alla vigilia della due giorni – in realtà un giorno e mezzo – di consultazioni si metabolizzano tutte le opinioni che si sono rincorse in questi giorni e, nel caso delle Comunali, si riflette sui programmi illustrati dai candidati.

Mentre il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari interessa tutte le comunità del Viterbese, le Amministrative riguardano solo tre paesi: Civita Castellana – il più grande tra quelli che vanno al rinnovo -, Blera e Bomarzo.

Seggi aperti domenica 20 settembre dalle ore 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15.

Quattro i candidati che a Civita Castellana competono per la fascia tricolore, e tre quelli in lizza sia a Blera che a Bomarzo.

La cittadina della ceramica, con i suoi circa 16mila abitanti, è l’unica in cui – qualora uno dei candidati non superi il 51% dei voti al primo turno – è previsto il ballottaggio.

L’eventuale doppio turno vedrà il ritorno degli elettori alle urne l’11 ottobre.

Per quanto riguarda invece il referendum sulla riduzione dei parlamentari non è previsto alcun quorum. Sarà valido con qualunque percentuale di votanti.

Essendo di tipo confermativo se l’elettore vuole esprimersi a favore del taglio dei parlamentari basterà barrare la casella SÌ, se contrario quella del NO.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui