Elezioni comunali, Salvini sostiene Giulivi e dà la carica: “Chi sceglie la Lega sa cosa sceglie!”

Il Ministro dell’interno Matteo Salvini ha iniziato il suo comizio a Tarquinia con quelli che sono ormai i suoi cavalli di battaglia.

288
Matteo Salvini
© Angelo Trani

Circa un migliaio di persone, tra quelle che erano sotto i palco e quelle che erano alla fiera di tarquinia, hanno seguito l’arrivo ed il discorso di Matteo Salvini, Ministro dell’Interno, arrivato nella città Etrusca per sostenere il candidato sindaco della Lega Alessandro Giulivi.

Il Ministro dell’interno Matteo Salvini ha iniziato il suo comizio a Tarquinia con quelli che sono ormai i suoi cavalli di battaglia.

“Siamo ad una fiera agricola” – ha iniziato – “ed allora permettetemi di chiedervi un voto alle elezioni europee in modo che torniamo a prenderci i nostri prodotti italiani”. Poi, parlando di Tarquinia, ha detto che la nuova amministrazione, “se sarà eletto Giulivi, dovrà pensare prima agli italiani e poi a tutti gli altri”.

Quindi la rivendicazione della bontà della legge sulla legittima difesa. Poi rivolto al candidato Giulivi: “In bocca al lupo a Giulivi” – ha detto – “mi han detto, solo contro tutti e senza scendere a compromessi. Me lo diceva anche mia nonna, a volte, se la compagnia è dubbia, meglio andare da soli che male accompagnati. Con orgoglio, a testa alta, perché la Lega è la Lega, magari con tanti difetti e con tanti limiti, però quello che diciamo facciamo. Quindi chi sceglie Lega a Tarquinia sa che cosa sceglie”.

Nel suo discorso Salvini è tornato anche sul caso Vannini, rincarando la dose su quanto aveva giuà scritto in un post su Facebook, dicendo testualmente che “quella sentenza mi fa schifo”.

Poi ha salutato tutti, ma prima di lasciare Tarquinia si è fermato come di consueto per centinaia di selfie con le persone che sono intervenute al suo comizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui