"Chiaramente l'aumento dei contagi potrebbe essere una delle motivazioni a cui le istituzioni potrebbero appellarsi per fermare questo processo"

“Eliminazione doppi turni, Cotral e Prefettura ci hanno chiesto tre settimane per organizzare il cambio”

147
prefettura-viterbo

Prosegue la battaglia degli studenti per ottenere l’eliminazione dei doppi turni di ingresso e di uscita dalle scuole.

Ieri mattina Teresa Pianella, che insieme ai rappresentanti di una decina di istituti della provincia di Viterbo si è fatta portavoce delle richieste degli studenti presso la Prefettura, ha fornito alcuni aggiornamenti sugli sviluppi che ha preso la vicenda. “Cotral e Prefettura avevano chiesto tre settimane di tempo per organizzare discretamente il cambio di orari, che dovrebbero scadere intorno ai primi di dicembre. Aspettiamo quel periodo per avere delle novità”, racconta Teresa, parlando anche a nome degli altri ragazzi che portano avanti la stessa battaglia.

Di fronte al tema dell’aumento dei contagi – che negli ultimi tempi sono tornati a salire soprattutto tra i più giovani – i rappresentanti riconoscono che un simile problema potrebbe compromettere i passi avanti fatti finora. “Si tratta di un rischio che avevano posto e che effettivamente c’è. – spiega Teresa Pianella – Noi ci auguriamo ci sia buon senso da parte di chi deve prendere questa decisione, anche perché, secondo il piano di simulazione della Cotral presentato nell’ultimo incontro, gli studenti sarebbero stati trasportati tutti quanti sui mezzi senza sforare il limite dell’80% di capacità degli autobus e quindi di fatto non ci sarebbero ulteriori assembramenti che superino i limiti consentiti”.

“Chiaramente l’aumento dei contagi potrebbe essere una delle motivazioni a cui le istituzioni potrebbero appellarsi per fermare questo processo, però dal nostro punto di vista la decisione era stata presa e ci era stata promessa, quindi comunque dovrà essere mantenuta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui