Elpidio Micci su delega Ambiente: “Accetto l’incarico, ma a delle condizioni”

384

“Se non sarò in grado di lavorare nel migliore dei modi non accetterò la delega all’Ambiente”. Il già assessore ai lavori pubblici degli ex Comuni, pubblica istruzione e servizi cimiteriali Elpidio Micci è disposto a farsi carico di una delega così “delicata” – come da lui stesso definita – “ma a delle condizioni”.

Micci chiede, infatti, che l’amministrazione comunale di Viterbo gli consenta di lavorare nel migliore dei modi. Altrimenti non se ne fa nulla. “Ho detto al sindaco Arena che se non mi sarà data la possibilità di sistemare gli uffici per lavorare come si deve non prenderò la delega all’Ambiente. Siamo amministratori pubblici – ha continuato l’assessore Micci – usiamo soldi dei cittadini e dobbiamo farlo in maniera corretta e trasparente. E io sono abituato a fare le cose in un certo modo”.

Salvo sorprese dell’ultimo minuto, quindi, l’Ambiente dovrebbe finire tra le mani di Micci in giornata. E una volta accettato l’incarico, ci saranno un bel po’ di cose a cui pensare. Prima fra tutte, a chiudere la gara per l’affidamento dell’appalto ponte dei rifiuti e prepararsi a quello definitivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui