Grassotti, sindaco di Vitorchiano risponde alla crisi sulla viabilità. Arena ancora non pervenuto

Emergenza strada Acquabianca: Vitorchiano risponde, Viterbo Tace. Grassotti: “Necessaria tempistica immediata!”

Grassotti, sindaco di Vitorchiano risponde alla crisi sulla viabilità. Arena ancora non pervenuto

1765
A sx il sindaco di Vitorchiano Ruggero Grassotti, a dx la frana in strada Acquabianca

sagginiIl sindaco di Vitorchiano Ruggero Grassotti si è interessato al problema di Strada Acquabianca. Ci ha inviato questo suo comunicato che con piacere pubblichiamo. Attendiamo un interessamento anche del sindaco di Viterbo, Giovanni Arena, che al momento non si è fatto ancora parte diligente sul problema.

Ecco il testo: “La frana che ha interessato l’ultimo tratto di Strada Acquabianca che collega la frazione de La Quercia e Vitorchiano ha chiuso una delle vie d’accesso al capoluogo per molto residenti di Vitorchiano, facendo deviare il traffico veicolare presso altre vie – Bagnaia o la SS 675 e creando disservizi nei trasporti e privati e pubblici. Era proprio di Vitorchiano l’automobilista che, rimasto grazie al cielo illeso, si è visto crollare davanti il costone. E molti sono i cittadini di Vitorchiano, soprattutto gli abitanti della frazione di Paparano, che in questi giorni mi hanno sollecitato un intervento o condiviso un disagio.
Dopo l’iniziale chiusura d’urgenza, ora si registra il forte disagio degli automobilisti costretti a cambiare percorsi rodati da anni e la richiesta sempre più incalzante di conoscere tempi certi per la riapertura.
Come Sindaco del paese “inizio” e “termine” di quella strada mi sono subito mosso per capire l’entità del “danno” e “tempistica” per il ripristino della viabilità. Mi sono interfacciato in maniera costante con l‘ente gestore della strada, la Provincia, interloquendo con il Presidente Nocchi e con il Direttore Generale Angelo Cappelli per gli aggiornamenti del caso. In via prioritaria la mia esigenza è garantire la sicurezza dei luoghi e delle persone e il ripristino della mobilità di strada Acquabianca. Ho anche contattato il consigliere Regionale Panunzi, per interessarlo alla problematica nella quale anche la Regione Lazio può giocare un ruolo importante. Al momento mi è stato confermato un sopralluogo congiunto di tutte le istituzioni coinvolte per lunedì mattina, tecnici e funzionari della provincia, del genio civile regionale e della regione Lazio al quale interverrò, anche, personalmente. Auspico che tutte le istituzioni interessate dalla questione, siano essi la Provincia, Regione Lazio, Genio Civile, la Prefettura e/o i Vigili del Fuoco dopo tutte le verifiche necessarie per garantire la sicurezza della strada, diano risposte e tempistiche certe per il ripristino della viabilità”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui