Esami in ritardo, studente universitario viterbese si impicca a Pavia: è gravissimo

1973

Si è impiccato nel suo appartamento in centro a Pavia, dove viveva con alcuni amici e colleghi universitari, uno studente viterbese iscritto all’ultimo anno della facoltà di Medicina.

Dietro il gesto, ci sarebbe un anno accademico andato molto male, con troppi esami da recuperare. Una decisione tragica, che ha spinto il 28enne viterbese a impiccarsi.

A ritrovarlo agonizzante, ma ancora in vita, i coinquilini, che hanno subito allertato il 118. La corsa in ospedale ha impedito il peggio, ma M.A. è tuttora in fin di vita in condizioni disperate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui