Esco solo per donare. Dal presidente Avis Viterbo: “Donare è sicuro, venite”.

In un momento particolare come quello che viviamo continuare a donare sangue è importante.

513

Con il Coronavirus calano le donazioni di sangue in tutta Italia e anche a Viterbo. E l’Avis – l’Associazione Volontari Italiani del Sangue – di Viterbo proprio in questi giorni ha lanciato un appello a tutti i donatori.

“In un momento particolare come quello che viviamo continuare a donare è importante – racconta Luigi Ottavio Mechelli, presidente dell’Avis Viterbo – Ricordiamo infatti che ogni giorno sul territorio nazionale 1800 pazienti hanno bisogno di trasfusioni”.

Attualmente nel nostro Paese la carenza delle donazioni è significativa, fino al 10-15% e al 30% nel Lazio secondo le dichiarazioni dalla direttrice del Centro regionale Sangue del Lazio Stefania Vaglio.

“L’emergenza COVID-19 sta mettendo in ginocchio i servizi trasfusionali. E’ necessario andare a donare perché c’è il rischio concreto di bloccare l’attività chirurgica. Rivolgo un appello alla donazione per consentire il prosieguo delle attività ospedaliere. Donare il sangue è sicuro, basta recarsi in uno dei nostri centri trasfusionali”. E’ l’appello diffuso attraverso i canali istituzionali dall’assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Per questo Avis ha lanciato l’iniziativa #escosoloperdonare per incoraggiare le persone ad andare a donare il sangue, in linea con il decreto governativo del 9 marzo 2020.

“Avis incrementa il servizio con grande senso di responsabilità – continua il presidente – sempre nel rispetto di tutte le attenzioni necessarie e seguendo le ultime disposizioni previste. In particolare ricordiamo che il percorso della donazione è protetto e sicuro e abbiamo preso tutte le precauzioni anti Covid-19”.

Già nella giornata di sabato 14 marzo la città di Viterbo ha iniziato a rispondere all’appello. All’ospedale Belcolle si è registrato un importante ritorno alle donazioni, grazie all’iniziativa organizzata dall’Avis Viterbo insieme al suo gruppo Comunale Avis del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa. 55 i donatori che si sono recati al Centro trasfusionale.

Giovedì 19 marzo poi Avis Viterbo insieme alla ASL di Viterbo hanno organizzato una raccolta straordinaria di sangue in piazza del Plebiscito a Viterbo, nel rispetto di tutte le norme comportamentali da adottare in questi giorni.

“Non vogliamo che a un problema se ne aggiunga un altro. Donare il sangue è indispensabile, non possiamo e non dobbiamo dimenticarlo”.

Per questo l’Avis sarà presente e attiva anche oggi – domenica 15 marzo – dalle 7.45 alle 11.30 al Centro trasfusionale dell’ospedale Belcolle di Viterbo.

“Donare è sicuro, venite a donare. La necessità di sangue non si ferma mai”, conclude il presidente Mechelli.

Per tutte le informazioni http://www.aviscomunaleviterbo.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui