Esordio alla grande per la Viterbese: piegata la Paganese 2 -1!

458

Buona la prima. L’esordio in campionato della Viterbese è vincente. Paganese battuta 2-1 al “Rocchi” e primi tre punti conquistati. Soprattutto, però, questo è un risultato che rappresenta la prima gioia dell’era Marco Arturo Romano. I gialloblù di Lopez hanno superato un ostacolo non insormontabile, ma hanno fatto vedere buone cose e una grande voglia di partire con il piede giusto. Un risultato che, inoltre, poteva essere anche più largo visti i due pali colpiti. Vittoria sofferta ma che permette alla società di Via della Palazzina di iniziare con il piede giusto.

Viterbese (3-5-2): Biggeri; De Giorgi, Baschirotto, Ricci; Bezziccheri, Vandeputte (dal 78’ Messina), De Falco, Antezza, Errico; Volpe (dall’81’ Molinaro), Tounkara. A disp: Pini, Bertollini, Milillo, Covarelli, Corinti, Svidercoschi, Zanoli, Messina, Molinaro, Capparella. Allenatore: Giovanni Lopez.

Paganese (3-5-2): Baiocco; Stendardo, Mattia (dal 62’ Scarpa), Schiavino; Carotenuto (dall’88’ Guadagni), Capece, Caccetta, Perri, Bonavolontà (dal 62’ Gaeta); Alberti, Diop (dall’80’ Sbampato). A disp: Scevola, Campani, Sepe, Sbampato, Bramati, Gaeta, Scarpa, Dammacco, Lidin, Acampora, Guadagni. Allenatore: Alessandro Erra.

Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria

Viterbese-Paganese: 2-1

Reti: 37’ Tounkara (V), 71’ Alberti (P), 84’ Antezza (V)

Ammoniti: 87’ De Falco (V)

Recupero: 2’ P.T; 5’ S.T.

Inizio arrembante della Viterbese che nei primi due minuti riesce già ad entrare due volte con pericolosità nell’area avversaria e a guadagnare due angoli. Intensità, pressing, aggressività e voglia di impostare il gioco da parte della squadra di Lopez mettono in difficoltà la Paganese nelle prime fasi della partita. Nonostante ciò, però, i gialloblù non riescono a creare vere e proprie occasioni. Questo fino al 16’, quando De Falco scaglia verso la porta con il destro un tiro potente che trova la deviazione sul palo di un Baiocco tutt’altro che impeccabile. Palla che, sulla respinta del legno, rimane viva sulla linea di porta ma non trova deviazioni vincenti prima del salvataggio della difesa ospite. Poco prima, per gli azzurrostellati, ci aveva provato Alberti da lontano senza creare patemi.

La Viterbese insiste e continua a spingere, soprattutto sulla fascia destra presidiata da un propositivo Antezza. Dopo il palo colpito da De Falco, tuttavia, la Paganese non ha sofferto più di tanto le azioni dei gialloblù, difendendosi con ordine. Dalla mezz’ora, allora, ci pensa il tandem d’attacco Volpe-Tounkara ad accendere la partita e lo stadio “Rocchi”. Prima, al 35’, una combinazione tra i due manda l’ex Frosinone a due passi dalla porta, ma l’attaccante numero 18 spreca cercando un assist improbabile invece che la conclusione. Due minuti più tardi, invece, arriva l’azione vincente. Volpe libera Tounkara in area, l’attaccante preso dalla Lazio è rapace e buca Baiocco da posizione un po’ defilata. Al 37’, dunque, è Tounkara a segnare l’1-0 e la prima rete in campionato della Viterbese targato Marco Arturo Romano.

La squadra ospite non ci sta e prova a reagire al 40’. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Diop recupera la sfera e supera due avversari prima di scaricare per Bonavolontà. Quest’ultimo, da buona posizione, calcia alto sprecando un’ottima chance per il pareggio. Un altro brivido per la difesa gialloblù viene scampato al 44’: punizione calciata in area da Capece, Biggeri esce male e non trova la palla. Una mischia con la porta libera vede Caccetta con la possibilità di calciare, ma la difesa in qualche modo allontana il pericolo. La Paganese spinge sull’acceleratore fino alla fine del primo tempo, non trovando, però, la rete del pareggio.

Inizio di ripresa molto vivace. Ci prova prima la Paganese da palla inattiva ma senza impensierire Biggeri, poi ritorna a premere la Viterbese. Al 48’ colpo di testa di Bezziccheri insidioso, due minuti dopo grande azione personale di Volpe che serve Tounkara in area, ma il numero 9 spreca calciando alto da ottima posizione. Squadra ospite che, comunque, è rientrata in campo con un altro piglio. Nessuna occasione netta ma tante situazioni pericolose per la formazione di Erra, sfruttando, in particolar modo, una lunga collezione di calci piazzati.

Con il passare dei minuti le squadre si allungano notevolmente a causa della stanchezza, inevitabile nelle prime giornate estive. Il risultato di ciò è una partita sempre più vivace, con tanti spazi a disposizione delle due compagini. Si moltiplicano, infatti, le occasioni da una parte e dall’altra. Prima si fa vedere la Viterbese, che, al 68’, colpisce un altro palo, stavolta con lo scatenato Tounkara. Al 71’, però, la risposta della Paganese è micidiale. Palla lanciata in area, sponda di Diop e girata vincente di Alberti che firma il pareggio. Le energie in casa Viterbese scarseggiano, ma è grande la voglia di vincere la partita. I gialloblù provano con il cuore ad attaccare e, all’84’, trovano di nuovo il vantaggio. Azione sulla destra di Bezziccheri, cross al centro e colpo di testa quasi fortuito di Antezza che segna il 2-1 senza quasi accorgersene.

Nei minuti finali la Paganese tenta l’assalto (senza troppe idee) per ritrovare il pareggio, la Viterbese si difende sfruttando l’entusiasmo del “Rocchi”. Nel recupero Tounkara in contropiede non chiude la partita a tu per tu con Baiocco, ma al fischio dell’arbitro lo stadio può esultare. La Viterbese e Marco Arturo Romano possono festeggiare la prima vittoria della nuova era.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui