Estate nella Tuscia, litorale e lago tra le mete più ambite: stranieri e giovani alimentano il turismo in provincia

Un 35% di stranieri - tra francesi, olandesi e tedeschi - preferisce le zone marine non andando direttamente negli stabilimenti ma in spiagge libere come il "Porticciolo" romano di Tarquinia.

315
Airshow Montalto

Una Tuscia più popolata dal solito per questa estate dove tante sono le persone che quotidianamente si recano nel litorale tra Montalto e Tarquinia. Oltre per chi ha casa nelle zone del mare molti sono gli stranieri che si recano nelle tipiche località marittime del territorio viterbese.

Un 35% di stranieri – tra francesi, olandesi e tedeschi – preferisce le zone marine non andando direttamente negli stabilimenti ma in spiagge libere come il “Porticciolo” romano di Tarquinia. Invece molti sono i ragazzi/e tra i 18/40 anni che si recano nei lidi della Tuscia arrivando ad una affluenza del 46%.

Da non escludere, inoltre, le zone dei laghi tra Vico e Bolsena dove molte sono le persone che si recano a trascorrere le giornate sotto il cuocente caldo ma con una vista unica al mondo. Nel lago di Bolsena parecchie sono le persone che tra barca a vela, pedalò e canoa che si recano verso le Isole Martana e Bisentina.

Da notare un bel 30% di giovani che di sera si recano presso i bar e locali del lago tra Marta, Montefiascone e Bolsena alimentando una “movida” tranquilla ma abbastanza animata tra cene e musica di tutti i tipi.

Un’estate calda, vero, ma piena di iniziative e tanta voglia di divertimento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui