Attiva dal 30 luglio monitorerà la balneabilità di oltre 70 km di costa, da Civitavecchia a Santa Marinella

“Estendere l’app ‘Mare Nostrum’ ai fiumi e ai laghi”, la richiesta di Aics Ambiente e Turismo

89

“Interessante l’applicazione on line che dal 30 luglio informerà i cittadini sulla balneabilità del mare”.

Il plauso arriva da Raimondo Chiricozzi, referente per la provincia di Viterbo per Aics Ambiente e Astaics Turismo.

“L’app ‘Mare Nostrum’ ideata dall’Osservatorio ambientale monitorerà oltre 70 km di costa, da Civitavecchia a Santa Marinella, grazie anche alla collaborazione con l’ARPA Lazio che effettuerà continuamente le analisi, tenendo presenti anche le ordinanze dei sindaci.

Sarà possibile scaricare sul proprio cellulare gratuitamente l’applicazione ed in tempo reale si avrà la possibilità di conoscere la balneabilità nel tratto di mare in cui ci troviamo.

‘Mare Nostrum’ ha anche un’altra utilità che favorisce maggiore sensibilità dei cittadini sui temi ambientali” evidenzia Chiricozzi. “Tramite l’app tutti potranno fotografare le anomalie riscontrate nelle acque e inoltrarle immediatamente all’osservatorio ambientale che farà le opportune verifiche e se necessario inoltrerà alle autorità competenti la segnalazione. Altre utilità dell’app sono in cantiere e verranno attivate gradatamente, quali la possibilità di trovare e pagare il parcheggio ecc”.

“Ci piace sapere che qualcosa si muove per tutelare la salute dei cittadini e dell’ambiente. Ci auguriamo che sia soltanto un inizio e che tale app venga estesa anche a tutto il litorale marittimo laziale e d’Italia e ai laghi e fiumi del Lazio e d’Italia” conclude il referente provinciale Aics.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui