Europei di calcio: la Regione pronta a vaccinare, intanto partono le truffe sui biglietti ‘fantasma’

78

Roma si prepara per ospitare a giugno le partite del Campionato europeo di calcio.

E mentre il servizio sanitario regionale si mette a disposizione per creare punti di vaccinazione per somministrare il siero anche durante gli eventi sportivi, altri invece pensano di sfruttare la grande occasione della Uefa per fare soldi in maniera truffaldina.

Due siti web, che proponevano la vendita di biglietti per assistere alle partite, sono stati oscurati dalla Guardia di Finanza di Roma a seguito del decreto di sequestro preventivo emesso dalla Procura capitolina.

I finanzieri, tramite il monitoraggio della rete e dei social, hanno scoperto che su due note piattaforme internet che consentono di acquistare o vendere biglietti per concerti, eventi sportivi e culturali erano disponibili titoli di accesso per assistere, tra l’altro, alla partita inaugurale Italia-Turchia, che si giocherà presso lo Stadio Olimpico il prossimo 11 giugno.

Gli ignari tifosi con pochi click potevano richiedere fino a 26 biglietti per ogni transazione e persino scegliere il posto che preferivano.

I prezzi dei biglietti andavano dai 196 euro per un posto nel settore categoria 3 fino a oltre 3.500 euro per quelli più esclusivi.

Peccato però che la Union of European Football Associations (Uefa) non ha autorizzato altri soggetti alla vendita dei biglietti per il prossimo Campionato Europeo di Calcio, perciò quelli acquistati al di fuori dei canali ufficiali non sono validi e non consentono l’accesso agli stadi.

Di fatto biglietti ‘fantasma’.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui