Ormai è guerra senza esclusione di colpi attorno al Christmas Village.

Fantaworld contro Barelli: “Non può essere consigliere comunale e legale di Caffeina”

362

Un’altra puntata della guerra senza esclusione di colpi che si è scatenata attorno al Christmas Village.

La società Fantaworld, che quest’anno ha organizzato il Villaggio Natalizio viterbese, ha presentato alla Procura, al prefetto Bruno e al sindaco Giovanni Arena un esposto contro il consigliere comunale di “Viva Viterbo” Giacomo Barelli, che è anche il legale di Caffeina.

Si parla di “conflitto di interessi” e si chiede la decadenza dell’avvocato Barelli dal suo ruolo istituzionale. Il motivo alla base dell’esposto si lega principalmente a due fatti. Il primo riguarda un accesso ad atti comunali del novembre 2019, che – secondo Fantaworld – avrebbe permesso a Barelli di consultare documenti che, in qualità di legale, non avrebbe potuto raggiungere.

L’esposto della società di Andrea Radanich produce poi una pec che Barelli avrebbe inviato per comunicare la sua intenzione di monitorare l’andamento dei guadagni della Fantaworld nel Villaggio Natalizio alla base della disputa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui