FdI in Regione Lazio: “Ristori siano anche per imprese vigilanza e sicurezza”

221
regione lazio

Inaccettabile da parte della Regione l’esclusione dal provvedimento ‘Ristori Lazio Bis’ delle imprese di sicurezza, vigilanza ed investigazione”. E’ quanto afferma il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia in Regione Lazio.

“Si tratta – proseguono i meloniani – di lavoratori che hanno subito le stesse gravi conseguenze economiche delle categorie commerciali presso le quali prestavano servizio e pertanto devono essere previsti anche per loro adeguati sostegni economici. Le aziende di questo settore  – conclude la nota – devono essere salvate dalla chiusura anche perché, guardie giurate e vigilantes sono ancora più necessari adesso, in questa fase di convivenza col virus e di possibili riaperture, in quanto con le loro competenze e professionalità possono garantire oltre al regolare svolgimento delle attività nei centri commerciali, anche un maggiore controllo sull’osservanza delle norme a contrasto della diffusione del Covid19 e quindi consentire la ripresa di attività d’intrattenimento, culturali, ludiche e commerciali”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui