FdI: “Nelle scuole mascherine da adulti, continua lo sperpero di denaro pubblico”

210

“Ancora una volta ci troviamo a leggere articoli di genitori esasperati per la situazione nelle scuole causa COVID”.

“È di ieri mattina – ci informano – l’articolo della mamma di uno studente della scuola elementare Villanova che lamenta le dimensioni delle mascherina fornite ai bambini. Ad un anno ormai dall’inizio della pandemia rimaniamo senza parole per i problemi che giornalmente emergono nel nostro Paese dall’applicazione dei protocolli imposti e soprattutto dal materiale fornito dai ministeri nella persona di Domenico Arcuri, nonché commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Bene, dopo aver speso 119milioni di euro per trasformare le classi scolastiche in piste di macchinette a scontro, in alcune scuole italiane, e nel viterbese alla scuola elementare Villanova, i bambini si ritrovano anche a giocare a mosca cieca!”

 

“Dall’articolo – proseguono – con tanto di foto, apprendiamo che le  mascherine date ai ragazzi hanno la misura più grande di quella da adulti. Fratelli d’Italia Circolo di Viterbo pretende risposte dalle istituzioni competenti su questi fatti, perché è ora di dire basta allo spreco di denaro pubblico che giornalmente scopriamo. Apprendiamo, inoltre, di inquietanti intercettazioni che emergono dall’inchiesta sull’affaire delle mascherine cinesi acquistate dal Commissario Arcuri da società cinesi per 1miliardo e 200 milioni che hanno fruttato 72 milioni di provvigioni a uomini legati alla sinistra (vedi Mario Benotti), sui quali stanno indagando le Fiamme Gialle”.

 

“Per fronteggiare – concludono – la pandemia e la profonda crisi economica nel nostro Paese c’è bisogno di risposte concrete e azioni efficaci e Fratelli d’Italia non rimarrà di certo a guardare”.

 Fdi Viterbo

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui