Fiamme Gialle individuano 23 lavoratori in nero, uno con reddito di cittadinanza

86

Il bilancio del lavoro eseguito dalle Fiamme Gialle è di 23 lavoratori irregolari nei pressi di Ladispoli.

Coordinate dal Gruppo di Civitavecchia, sono riuscite a rintracciare gli impiegati “in nero” e a scoprire persino che uno di loro percepiva anche il reddito di cittadinanza, lavorando in contemporanea ad un agriturismo fuorilegge.

Gli evasori lavoravano in un agriturismo e in un ristorante che, ai controlli, presentavano un’assenza totale di personale, pur creando costantemente eventi.

Sui 23 sono per la precisione 20 che svolgevano la propria mansione completamente “in nero”, tra cui la donna che percepiva il reddito di cittadinanza; gli altri tre erano irregolari per la violazione delle disposizioni sull’appalto di manodopera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui