La consigliera dem si unisce alla posizione assunta da AnvaConfesercenti e chiede al sindaco di non prendere in considerazione il Poggino come sede della prossima Fiera di Santa Rosa

Fiera di Santa Rosa, Ciambella: “Assurdo farla al Poggino, Arena ci ripensi”

304
ciambella talete

VITERBO – Secondo quanto appreso nelle scorse ore, il Comune di Viterbo starebbe prendendo in considerazione l’idea di far svolgere la Fiera di Santa Rosa, in programma il prossimo 4 settembre, a Poggino anziché al centro storico, luogo che da sempre ha ospitato l’evento.

Confesercenti, tramite il presidente Vincenzo Peparello ed il presidente di Anva Alessandro Gregori, ha già espresso la propria contrarietà alla scelta, chiedendo al sindaco di tornare sui propri passi. La consigliera dem Luisa Ciambella, a riguardo, dichiara: “La scelta di fare la Fiera al Poggino è assurda poiché – spiega – scoraggerebbe gli operatori dato che la piazza, notoriamente, non è gettonata e, inoltre, le normative Covid consentono di poterla fare dislocata al centro storico. In moltissime città italiane – prosegue Ciambella – gli eventi tradizionali si sono tenuti, andare a colpire nuovamente un settore già stremato dalla crisi come quello degli ambulanti mi lascia perplessa e va evitato in ogni modo. Bisogna dare un segnale sia agli operatori che conciliare l’evento con le norme di sicurezza, e questo – conclude la consigliera – è possibile farlo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui