Focolaio azzurro: Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

152

Focolaio in casa azzurra: Daniele De Rossi è ricoverato allo Spallanzani, a causa del virus che lo ha colpito nell’ambito del cluster in seno alla nazionale, che era impegnata a fine marzo nelle qualificazioni ai mondiali 2022.

Un focolaio azzurro scatenato prima dalla positività di diversi membri dello staff, fra i quali dunque il neo-assistente del ct Roberto Mancini ed ex campione del mondo e capitano della Roma.

Il cluster comprende al momento: Cragno, Sirigu, Bonucci, Florenzi, Verratti, Pessina, Bernardeschi e Grifo. De Rossi era risultato positivo il 31 marzo, la sera di Lituania-Italia, con altri due componenti del gruppo azzurro.

Due giorni fa, De Rossi ha deciso di sottoporsi a una Tac presso l’ospedale San Camillo, in seguito alla quale i medici gli hanno consigliato il ricovero in via precauzionale. De Rossi infatti ha la polmonite, ma le sue condizioni sono giudicate “discrete” e non desterebbero quindi preoccupazione.

Prima di De Rossi, un altro simbolo della Roma, l’ottavo re Francesco Totti aveva contratto nei mesi scorsi il Covid: un contagio degenerato in una polmonite bilaterale dalla quale l’ex fuoriclasse giallorosso è guarito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui