Forano: lettera intimidatoria al presidente del comitato “Tutela Valle del Tevere”

1060
forano

Una missiva in busta chiusa, carica di insulti e dal contenuto intimidatorio, è stata recapitata nei giorni scorsi ad Andrea Gismundo, presidente del Comitato civico “Tutela Valle del Tevere”, presso la sua abitazione a Forano. Salvaguardia e tutela dell’ambiente sono le linee guida di questo comitato che ha preso posizione contro il recente progetto, presentato in Regione, sulla realizzazione di un impianto fotovoltaico a terra nella piana di Cornazzano a Castelnuovo di Farfa.

Ma l’associazione “Tutela Valle del Tevere” ha portato avanti la sua battaglia più grande ed impegnativa a difesa del territorio sabino attraverso una compagna di contrasto al progetto di realizzazione della centrale di biogas a Ponzano Romano. Secondo il presidente del Comitato, il biglietto anonimo è stata inviato proprio da qualcuno del paese di Ponzano, comune recentemente commissariato per via dell’arresto dell’ex sindaco Enzo De Santis.

“L’anonima mano ‘bioscomposta’ e analfabeta, fan della disciolta Amministrazione di Ponzano Romano, ci omaggia con questa oratoria di ciceroniana memoria” commenta con ironia Andrea Gesmundo sulla pagina facebook del Comitato pubblicando il testo della lettera. “Gli argomenti sono a zero… Noi continueremo a difendere il territorio da speculatori e sanguisughe”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui