Anche Montefiascone tra i comuni a "rischio" commissariamento

Forza Italia, dopo Tarquinia altri commissariamenti in vista. Romoli: “Passo necessario per ripartire!”

802

“La situazione era molto confusa”. Parte da questa motivazione la decisione del coordinatore provinciale Alessandro Romoli che ha portato al commissariamento di Forza Italia.

“Abbiamo partecipato alle ultime Comunali dando mandato a Manuel Catini di gestire il partito sul territorio. Oggi Catini fa sapere di non essere più interessato a proseguire questa esperienza. Dato che per quell’operazione elettorale – sottolinea Romoli – avevamo ‘sacrificato’ molti amici ora ci ritroviamo di fronte al fatto di riorganizzare tutto”.
A tale proposito il coordinatore provinciale parla di “una serie di amici di Tarquinia, persone che hanno una storia politica, che si sono resi disponibili a confluire nel progetto di Forza Italia”.

E annuncia: “Nel giro di 4-5 mesi vogliamo arrivare a fare il congresso comunale a Tarquinia, così come faremo nelle prossime settimane anche su Montefiascone e su tutti i centri della provincia. Ci siamo messi nella prospettiva di ripartire e riorganizzare Forza Italia sui territori”.
Una prospettiva che sembra evocare l’eventualità di ulteriori commissariamenti del partito in altri Comuni.

Eventualità non smentita di fatto da Romoli.
“Sto redigendo un elenco dei paesi da sottoporre al comitato provinciale, ma ho già avuto ampia facoltà di movimento, per realizzare una proposta che ho illustrato nell’ultimo coordinamento”.

Obiettivo “ripartire dai territori a prescindere dai voti di opinione che possono essere volatili e volubili”.

Tornando nello specifico su Tarquinia e sui rapporti con l’amministrazione Giulivi: “Al di là del rapporto personale di stima che ho verso il sindaco, politicamente li faremo determinare dagli amici che sul territorio si riconosceranno in questa esperienza proposta da Fi”.
Nella cittadina tirrenica a breve si terranno le elezioni per l’università agraria “abbiamo quindi la necessità di rivedere un po’ tutto. Ovviamente lo facciamo anche in un’ottica di ricomposizione del centrodestra, che è quello su cui il nostro partito sta cercando di lavorare da sempre”.

Dopo la fase di ascolto di ciò che “questi amici tarquiniesi vogliono fare valuteremo la posizione di Forza Italia verso l’amministrazione, sempre però in un’ottica di ricomposizione del quadro” conclude Romoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui