Forza Italia: “Per i 5 Stelle l’acqua è amara”

Ancora polemica tra Forza Italia e Movimento 5 Stelle. Stavolta è il coordinamento azzurro ad intervenire sul tema dell'acqua.

240

Ancora polemica tra Forza Italia e Movimento 5 Stelle. Stavolta è il coordinamento azzurro ad intervenire sul tema dell’acqua. “Su quello che per i grillini è un campo minato, cioè la gestione del settore idrico a Civitavecchia, interviene un certo Bertolini: ma qualcuno lo conosce a Civitavecchia? Quante proposte ha portato da consigliere comunale?”. Questo l’attacco iniziale di Forza Italia

“Tanto ignoto ci sembra il signore – prosegue – quanto ignaro di un paio di questioni sull’acqua, che gli avrebbero risparmiato una figura barbina. È a conoscenza, l’ex consigliere Bertolini, di una comunicazione dell’ex sindaco (il “suo” sindaco) che obbliga i tecnici dei Lavori Pubblici a non interessarsi delle richieste e/o problematiche dei Cittadini a riguardo delle mancanze d’acqua?
Magari troverebbe anche lui che è vergognoso.
Bertolini, ma lei a conoscenza che nessuno di Acea , neanche in conferenza dei Comuni appartenenti alla Ato2, aveva mai visto un rappresentante di Civitavecchia?
Sicuramente converrà con noi che si tratta di qualcosa di vergognoso.
E Bertolini sa che non si era fatto mai un programma dei lavori ed investimenti ovviamente mirati, da proporre ad Acea per risolvere i problemi di distribuzione?
Senz’altro un ex consigliere come lui, che si risveglia dal torpore quinquennale per indossare, ancora mezzo addormentato, i panni del paladino dei cittadini definirà tutto ciò vergognoso.

Ancora, signor Bertolini: ma lei è a conoscenza che esiste un deposito di acqua chiamato Lasco del Falegname che utilizza solo il 15% della portata disponibile in quanto il resto è occupato da detriti? Sa che pulendolo risolveremmo gran parte dei problemi idrici di Civitavecchia? Sa che però per fare questi indispensabili lavori occorre il Titolo di derivazione sul Mignone e che senza questo titolo, da voi mai richiesto o fatto richiedere ad Acea al momento del passaggio (che in questo caso non poteva per ovvi motivi non essere effettuato…) non si può liberare l’invaso?
Chiaramente sarà d’accordo con noi nell’affermare che è vergognoso.
Se invece non è d’accordo, Bertolini può sempre contare sulla disponibilità di Forza Italia ad un confronto pubblico, chiesto da noi a gran voce per cinque anni inutilmente alla sua amministrazione e che, oggi che all’amministrazione siamo noi, non negheremo. Facciamo solo notare che da uno come il consigliere Frascarelli hanno solo da imparare: invece di stare con le mani in mano interviene e pressa Acea tutti i giorni, recandosi dovunque ci sia un problema, accompagnato finalmente da un tecnico dell’assessorato.

Se vogliono – conclude il coordinamento di FI – al confronto di cui sopra, porteremo i dati, quelli veri, che dimostrano come i metri cubi forniti da Acea sono aumentati rispetto allo scorso anno. Per tutto il resto, come diceva un grande artista: “Ma mi faccia il piacere…”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui