Si avvicinano le elezioni provinciali e aumenta il caos nella maggioranza

Forza Italia sempre più vicina al PD. Ma non si governa in modo trasparente con i trasversalismi

134

In vista delle prossime provinciali del 18 dicembre, la situazione si fa sempre più ingarbugliata nella coalizione di centro-destra che governa con evidenti crepe Palazzo dei Priori.

giovanni masotti
Il Direttore Giovanni Masotti

La parte maggioritaria degli azzurri, pur tra resistenze di non poco conto, tira per reggere le sorti della Provincia insieme ai dem di Panunzi e il risultato è devastante per il centro destra, frantumato in due tronconi: Forza Italia da un lato, Fratelli d’ Italia e Lega dall’altro. Così si spiega la “guerriglia” che spesso spacca la maggioranza di Palazzo dei Priori in due, con Forza Italia che sembra sempre di più marciare da sola. Il nervosismo è palpabile e la coalizione in pericolo, anche su apparentemente innocui provvedimenti. Personalmente non ci piacciono le maggioranze trasversali, fonte di scarsa chiarezza e di reciproci sospetti. Noi siamo per seguire la via maestra: il centro-destra da una parte, il Pd dall’altra. Tutto il resto è confusione, con grave danno per i viterbesi, già governati in modo confuso e poco efficiente.

Un’alleanza tra Forza Italia e PD in Provincia non potrebbe che aumentare il tasso di trasversalismo fino a trasformarsi in caos. E I cittadini dei comuni viterbese non meritano questo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui