La consigliera di Per il Bene Comune rivela: "L'incarico tecnico è stato affidato soltanto il 13 giugno, dal commissario"

Frana Roccalvecce, Ciambella: “Siamo stati i primi a chiedere di agire celermente”

30

Mercoledì il sindaco Chiara Frontini, con gli assessori Floris e Notaristefano e il capogruppo Martinengo, si è recata a Roccalvecce per spiegare ai residenti come l’amministrazione intende operare per risolvere il problema più urgente: la frana che divide in due il borgo.

Ha partecipato all’incontro anche la consigliera di minoranza Luisa Ciambella che dichiara: “Per il Bene Comune è al fianco degli abitanti di Roccalvecce per ribadire il nostro sostegno e la nostra vicinanza ad una comunità che ha bisogno di risposte e soprattutto di tornare alla normalità”.

“Una normalità che significa ripristinare un collegamento stradale interrotto da troppo tempo”. “Purtroppo – stigmatizza – abbiamo scoperto che gli amministratori che fino a qualche mese fa si riempivano la bocca promettendo soluzioni, sono rimasti immobili. L’incarico tecnico per affrontare il problema è stato affidato solo lo scorso 13 giugno dal commissario”.

Rivendicando di essere “stati i primi, durante il consiglio di insediamento di questa nuova amministrazione, a chiedere di agire con velocità per risolvere il problema del collegamento con Roccalvecce” Luisa Ciambella conclude assicurando “saremo sempre vigili che questo avvenga”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui