Fratelli d’Italia cresce a dismisura nella Tuscia: aderiscono 1 assessore e 4 consiglieri comunali

160

Fratelli D’Italia continua a crescere incredibilmente a livello nazionale: stando agli ultimi sondaggi, il partito di Giorgia Meloni si attesterebbe al 17,5%, superando addirittura il Movimento Cinque Stelle. Risultato incredibile se pensiamo che il 4 marzo 2018, giorno delle ultime elezioni politiche, FdI guadagnò il 4,3% dei consensi.

Ad oggi, il partito ha guadagnato più del 13% su scala nazionale ed anche nella Tuscia la crescita è davvero importante. Sono infatti ben 5 le figure istituzionali che hanno aderito a Fratelli D’Italia, nello specifico 1 assessore e 4 consiglieri comunali tra i comuni di Montefiascone, Nepi e Capodimonte.

A Capodimonte sono passati a Fdi un assessore e due consiglieri: Elena Manzi, assessore con delega alle politiche sociali, agricoltura, istruzione ed i consiglieri Antonio Scipio, con delega ad urbanistica, turismo sport e spettacolo e responsabile Protezione Civile e Roberta Ciarmatori con delega al bilancio settore amministrativo.

A Nepi, invece, il nuovo ingresso è Federica De Paolis, consigliere con delega allo sport.

L’ultimo ingresso è stato quello di Rossano Capocecere, consigliere comunale di maggioranza all’interno del Comune di Montefiascone. L’ingresso di Capocecera è supportato dal consigliere provinciale di Tuscia Tricolore Sandro Leonardi. Il consigliere va quindi ad affiancarsi all’assessore e portavoce locale Paolo Manzi e all’assessore e membro del coordinamento regionale Massimo Ceccarelli.

Molta l’euforia negli ambienti dei meloniani, che però non vogliono montarsi la testa per proseguire un lavoro che, dati alla mano, sta portando dei risultati ottimi. Massimo Giampieri, coordinatore provinciale, ha commentato gli ingressi nel partito: “Il partito cresce e si consolida  in ogni comune della Tuscia, dove Fratelli d’Italia è presente con esponenti di ogni livello che si impegnano quotidianamente per le priorità dei cittadini che rappresentano. Le nuove adesioni, pressoché giornaliere, sono un’espressione tangibile di questo fermento politico che alimenta, positivamente, la crescita del territorio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui