Fratelli d’Italia perde Fara Sabina, scontro contro una gestione “Rieti-centrica”

Marco Marinangeli referente di Fara Sabina per Fratelli d'Italia e membro del direttivo provinciale, annuncia la sua uscita dal partito assieme a tutto il gruppo

464
fara in sabina

Con un lungo comunicato sulla pagina Facebook, Marco Marinangeli referente di Fara Sabina per Fratelli d’Italia e membro del direttivo provinciale, annuncia la sua uscita dal partito assieme a tutto il gruppo farense attaccando apertamente la gestione a suo dire Rieticentrica e senza risparmiare critiche ai suoi dirigenti locali. Di seguito il post integrale di Maringeli: “Nonostante tanti anni di militanza nello stesso partito mi trovo costretto ad annunciare la mia uscita da Fratelli d’Italia, insieme a tutta la classe dirigente di Fara in Sabina del partito: Emanuele Testa, Stefano Rincicotti, Lorenzo Cannella, Loreto Festuccia, Gualtiero Angelelli. Un gruppo che voglio ringraziare per l’abnegazione avuta, per il tempo e le risorse messe in questo progetto, senza mai poter contare sull’appoggio dell’intera classe dirigente provinciale, che anzi ci ha apertamente criticato a mezzo stampa nonostante nelle ultime elezioni politiche abbiamo raggiunto il 6,38% ( 2 punti in più della media nazionale) ed il 5,79% alle elezioni regionali del 2018 (1 punto in più di Rieti Capoluogo), risultati raggiunti al netto dell’uscita dal partito del Sindaco di Fara.

Critiche immotivate, a cui vanno aggiunti pseudo accordi, incursioni e valutazioni riguardanti il nostro territorio fatte senza mai mettere al corrente l’intero gruppo dirigente cittadino, che nel frattempo lavorava per far crescere il partito.

Una strategia politica che riporta le lancette indietro di almeno 20 anni, con una visione Rieti Centrica che mira a distruggere quanto, in questi ultimi 10 anni, è stato fatto a livello politico amministrativo a Fara. Abbiamo lavorato solo nell’interesse dei nostri elettori e per la crescita economica del nostro territorio, che infatti viaggia a velocità ben più importanti di altre realtà, senza mai piegarci ad un caporalato politico figlio di altre tristi stagioni passate, a cui sono certo che ben presto aderiranno personaggi locali in cerca di notorietà o rivalsa.

Il nostro gruppo politico esce da Fdi, ma continuerà la propria opera di difesa dell’interesse dei territori nella nuova associazione Libera Sabina, che ovviamente guarderà al centro destra, ma sarà aperta al mondo civico, culturale ed associazionistico.

Proseguiremo a Fara il progetto politico nato da oltre 15 anni, e che ha visto negli ultimi 8, sotto la guida del Sindaco Basilicata, una crescita sostenuta del territorio ed una indiscussa centralità politica per la città. Nel resto della sabina reatina e romana, saremo invece da supporto e sprono per tutti quei liberi cittadini che vogliono lavorare per il benessere dei propri territori. Per quanto riguarda invece le prossime elezioni europee, o le future elezioni politiche, regionali, ma anche provinciali, ascolteremo senza preclusioni di sorta tutti i partiti di centro destra o movimenti civici, assicurando convintamente il nostro appoggio solo a coloro che fattivamente si batteranno per l’interesse dei nostri territori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui