Funerali al Divino Amore per Diabolik. Scampato pericolo per il Viterbese

Si era pensato a Nepi per l'ultimo saluto all'ultras laziale. La preoccupazione per l'ordine pubblico destata dalla Questura di Roma

541
diabolik ultras lazio
Fabrizio Piscitelli, detto "Diabolik"

Dopo giorni di trattative, è stato finalmente raggiunto un accordo tra la Questura di Roma e la famiglia Piscitelli per l’ultimo saluto all’ultras della Lazio conosciuto come “Diabolik”, scampato pericolo per il Viterbese.

I timori della polizia per l’ordine pubblico stanno finalmente rientrando. La morte del tifoso, ammazzato lo scorso 7 agosto, aveva subito destato preoccupazione, tanto da creare problemi alla famiglia riguardo il luogo dove poter salutare un’ultima volta Fabrizio Piscitelli.

Dopo i problemi con la questura romana, tra le possibili location per ospitare in forma pubblica il funerale di Diabolik, si era pensato anche alla zona Viterbese. Nepi, in particolare.

Oggi, tuttavia, è infine giunto l’accordo. Il rito si terrà a Roma, nella chiesa del Divino Amore, ma con un limite massimo di 100 persone. Questo il numero che la polizia ha imposto per garantire l’ordine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui