“Fuori la politica dalla sanità!”: Nursing Up commenta le parole di Battistoni

138
“Parole assurde e completamente senza senso”.
E’ duro il commento del segretario regionale Nursing Up sull’ultimo comunicato del senatore Battistoni, una lode sperticata alla sanità viterbese nella fase dell’emergenza.
“Con l’avvicinarsi del Natale sento il dovere di fare un plauso ed un ringraziamento a tutte quelle persone che in questi mesi difficili di pandemia mondiale, si sono occupati della tutela della salute pubblica e della sicurezza delle persone – scrive Battistoni -.
Penso ai sindaci della nostra Provincia, al Prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, al personale sanitario e parasanitario, alla direttrice Asl Daniela Donetti e la dirigenza dell’azienda sanitaria, ma anche alle sezioni locali della Protezione Civile ed alle forze dell’ordine tutte…..
….Ma l’ospedale di Belcolle, e le altre strutture sanitarie, si sono dimostrate all’altezza della situazione, le politiche di contenimento dei sindaci sono state molto importanti, come lo sono state le linee guida e la presenza costante della Prefettura, che non ha mai fatto mancare vicinanza e sostegno agli enti locali.
Per il personale medico e paramedico abbiamo esaurito gli aggettivi; sono stati, e tutt’ora sono, il nostro grande vanto a livello mondiale. Spesso li abbiamo definiti “eroi”, e lo sono: nessuno è stato lasciato indietro, nessuno si è sentito solo e questo, anche in relazione al sistema sanitario di altri paesi occidentali, è un qualcosa di cui non possiamo dimenticarci.
Competenza, capacità, amore per il proprio mestiere ed abnegazione: questa è stata la nostra sanità a livello locale….”
Sono mesi che denunciamo casi di malasanità, politiche poco chiare, e carenze gravissime della direzione sanitaria sulla base delle continue segnalazioni di cittadini ed operatori – prosegue Perazzoni – uno sguardo vigile su quello che succede all’interno delle “roccaforti della salute” che però sembra invece mancare al senatore Battistoni.
Alla luce delle sue incredibili dichiarazioni – conclude Perazzoni – vorrei sapere come reagiscono i parenti degli oltre 100 morti di Belcolle, visto che, tra l’altro, nella nostra provincia si registra uno dei più elevati tassi di mortalità per covid 19.
Come pure vorrei sapere cosa ne pensano tutti quegli operatori che hanno contratto il virus sul lavoro per mancanza di adeguati standard di sicurezza.
Dopo il comunicato del senatore Battistoni si impone con ancora più insistenza il diktat: “Fuori la politica dalla sanità!”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui