Nessun rappresentante della Lega è presente nel consiglio di amministrazione

Fusco sul CdA Talete: “Chi l’ha nominato se ne deve assumere la responsabilità”

151
umberto fusco
Il senatore leghista Umberto Fusco, foto di Diego Galli

“Non entrerò nel merito del Consiglio di amministrazione di Talete”.

E’ la lapidaria dichiarazione del senatore della Lega Umberto Fusco.

La questione, che sta tenendo banco da quando è stata resa nota la contestazione della Corte dei conti sul danno erariale per oltre 6 milioni di euro per omesso controllo, non sembra appassionare il numero uno del Carroccio viterbese.

“Non abbiamo rappresentanti nel CdA, la soluzione la devono trovare quelli che lo hanno nominato” rimarca.

Poi aggiunge seccamente: “Attendiamo le loro decisioni, noi non andiamo a firmare per gli altri. Ognuno si deve prendere le proprie responsabilità”.

Tiene invece a sottolineare il No deciso della Lega ai rincari delle tariffe che saranno discussi nell’assemblea dei sindaci subito dopo Natale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui