L'ex coordinatore di FI spiega le sue dimissioni: "Non ci sto a sottomettermi ai vertici che intendono gestire Vetralla a modo loro per propri interessi politici"

Gennaro Giardino lascia il partito di Forza Italia

205
Il commissario di Forza Italia Vetralla, Gennaro Giardino

Gennaro Giardino, residente a Vetralla, si è definito sempre un portavoce del popolo ed ora lascia il partito di Forza Italia.

Il politico torna ad essere “battitore libero” cioè senza appartenere ad un partito politico.
Dopo aver dato – qualche mese fa – le dimissioni da coordinatore, Gennaro Giardino non è stato più chiamato a ricoprire il suo incarico, nonostante gli accordi precedentemente presi con il partito.

L’ex Commissario di FI spiega le sue dimissioni: “Troppi giochi e decisioni che il provinciale vuole prendere su Vetralla. Non ci sto a sottomettermi ai vertici che intendono gestire Vetralla a modo loro per propri interessi politici. Sono e resterò sempre un cittadino tra i cittadini e non mi abbasso i pantaloni con nessuno. Ho una dignità e il mio compito è avere un’amministrazione degna che possa rappresentare il popolo e no interessi dei partiti che vogliono avere il potere sui paesi. Continuerò la mia lotta come sempre. Sono in pensione, libero, senza padroni e non sono il tipo che fa il portaborse come qualcuno fa con qualche senatore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui