Ipotesi "lockdown breve e generalizzato" in Germania. Ad annunciarlo è la portavoce del governo, Ulrike Demme.

Germania a rischio Lockdown, terapie intensive al collasso

66
angela_merkel

L’esecutivo guidato da Angela Merkel sarebbe favorevole a un nuovo lockdown breve e generalizzato”, per intenderci, quello che in Italia abbiamo vissuto fino a due settimane fa. Ad annunciare le volontà del governo è stata la portavoce Ulrike Demme, in una conferenza stampa a Berlino. Ha poi spiegato il motivo che porterebbero all’eventuale scelta, “Il numero crescente dei posti occupati nelle terapie intensive parlano un linguaggio chiaro: ora abbiamo bisogno di un’incidenza di contagio che rimanga stabilmente sotto i 100”. La soglia sopra la quale scattano le restrizioni in Germania è infatti quella di 100 infetti ogni 100 mila abitanti.

Secondo Demme inoltre “il numero troppo elevato di regole non contribuisce a un’accettazione generalizzata” da parte della popolazione. Motivo in più a favore dell’ipotesi di un lockdown “breve e unitario”. La portavoce ha inoltre portato alla luce un dato proveniente dalla relazione del Ministro della Salute tedesco, secondo il quale c’è un aumento giornaliero di terapie intensive del 5%.

Angela Merkel vuole convincere i Länder a fare quello che aveva già chiesto per Pasqua, salvo poi scegliere la retromarcia. Di fronte alle richieste del governo, il leader della CDU e primo ministro del Nord Reno-Vestfalia, Armin Laschet, ha chiesto agli altri governatori dei Länder di accordarsi per un blocco generale per evitare la saturazione delle terapie intensive. I governatori della SPD hanno dato pronta risposta negativa. La risposta arriverà probabilmente Lunedi, giorno del nuovo vertice con la cancelliera Merkel, in cui si proverà ad evitare il pasticcio di Pasqua.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui