Germano Nataloni non c’è più, Nepi e la Tuscia piangono la scomparsa del “Re di Vallelunga”

452

Se ne è andato ieri, all’età di 88 anni, Germano Nataloni, stimato imprenditore del settore caseario ma anche amante delle automobili e delle corse, come ricordano le sue partecipazioni a tante competizioni, come la 1000 Miglia.

E’ stata una carriera lunga tre decenni quella di Germano Nataloni, appassionato pilota e “lancista”, marchio automobilistico che lo ha condotto ripetutamente in pista anche nel circuito nostrano di Vallelunga.

Aurelia, Fulvia Coupé Zagato, Fulvia HF e poi la Stratos, la 037, la Delta S4 e ancora tante altre sono state le compagne di vita di Nataloni, pilota che ha reso celebre la sua amata Tuscia, tanto da essere citato su giornali nazionali e su molte pagine di Wikipedia.

Per gli sportivi, Nataloni era un vero idolo, tanto da essere ricordato da molti come il “Re di Vallelunga”, questo era infatti l’epiteto che varie testate gli avevano simpaticamente affidato al netto dei suoi successi su quella pista nel suo periodo d’oro, tra il 1966 e il 1974.

Nel dolore, si stringono alla famiglia anche chi lo aveva conosciuto come presidente della Fortitudo Nepi, la squadra di calcio dell’omonimo borgo della Tuscia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui