Giannini (Lega): “Immigrati pagati da Zingaretti in giro senza precauzioni”

350

“Grazie alle testimonianze di alcuni cittadini del quartiere Statuario, abbiamo appreso che questa mattina una decina di immigrati che avevano trovato ‘ospitalità’ presso l’hotel Capannelle di via Siderno per trascorrere il loro periodo di quarantena, si sono recati, con tanto di bagagli al seguito e senza mascherine, nella vicina fermata dell’autobus di linea per raggiungere, con i mezzi pubblici, chissà quale destinazione. Ci chiediamo ovviamente se tutto questo sia normale e chi ha autorizzato questi signori a lasciare la struttura e soprattutto se sono stati effettuati i tamponi del caso. Inoltre, vorremmo sapere se si tratta di immigrati irregolari o censiti e se la loro destinazione, una volta lasciato l’hotel, sia stata registrata dalle Forze dell’ordine. Mentre gli italiani si attengono scrupolosamente alla Fase 2, gli immigrati pagati da Zingaretti per soggiornare in comodi alberghi se ne vanno a zonzo sugli autobus senza controlli disattendendo qualsiasi precauzione sanitaria imposta”.

È quanto dichiara Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui