L'assessore Salcini: “Tutti i bambini devono accedere alle aree ludiche senza difficoltà. Continueremo a lavorare per l'abbattimento delle barriere architettoniche nei parchi e nei giardini comunali”

Giochi inclusivi al parco comunale campo Graziano La Quercia, presentata richiesta di contributo alla Regione Lazio

120

Giochi inclusivi al parco comunale in piazza Campo Graziano a La Quercia, il Comune di Viterbo ha presentato richiesta di finanziamento alla Regione Lazio per un importo di 30mila euro.

A darne notizia è l’assessore al verde pubblico Ludovica Salcini che entra nel dettaglio e spiega: “La richiesta che abbiamo presentato lo scorso 5 novembre, fa seguito all’avviso pubblico emanato dalla Regione Lazio riguardante la concessione di contributi ai comuni del Lazio e ai municipi di Roma Capitale che dispongono di parchi gioco pubblici e che intendono adeguarli e renderli fruibili anche a bambini e ragazzi con disabilità. Ora attendiamo l’esito della nostra domanda che speriamo tutti essere positiva. Abbiamo richiesto l’importo massimo erogabile per ogni comune richiedente. Due le tipologie di giochi che vorremmo installare, fruibili da tutti i bambini, inclusi bimbi con disabilità motorie, sensoriali, intellettive e di altro genere: l’altalena “culla” e il villaggio Play center. Tutte attrezzature ovviamente conformi alle vigenti norme europee, a tutela dei fruitori del parco. L’inclusività è divenuta requisito fondamentale nella progettazione e realizzazione di aree ludiche – aggiunge l’assessore Salcini -. È priorità di questa amministrazione continuare a lavorare per l’abbattimento di tutte quelle barriere architettoniche che limitano o addirittura impediscono l’accesso dei bambini con disabilità nei parchi comunali. Riqualificare questi spazi è divenuto ancora più importante in questa fase di graduale ritorno alla normalità, dopo periodi di limitazioni legate alle fasi più acute della pandemia che hanno penalizzato i nostri figli. Tali interventi contribuirebbero inoltre alla valorizzazione dei vari quartieri, migliorandone la vivibilità da parte dei più piccoli e delle loro famiglie. Mi prendo l’impegno di far inserire nel prossimo bilancio di previsione ulteriori fondi necessari a garantire ulteriori interventi all’interno dei parchi comunali – aggiunge e conclude l’assessore Salcini – affinché tutti i bimbi possano accedervi. Tutti i bambini devono avere la possibilità di accedere alle aree gioco, divertirsi e socializzare senza ostacoli o impedimenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui