Installazione presso la panchina rossa e letture di donne per stimolare una riflessione sul tema

GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, INIZIATIVA A VITORCHIANO

73

Il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e il Comune di Vitorchiano vuole accendere un riflettore sul tema del femminicidio. Da quando è stata inaugurata a Vitorchiano la panchina rossa, simbolo delle donne vittime di violenza e brutalmente uccise per mano di uomini, l’amministrazione comunale ogni anno aggiunge qualcosa in tale luogo. Quest’anno sarà disposta una piccola installazione. Inoltre, brevi video di letture da parte di donne del paese, effettuati nella sala consiliare, saranno postati sui social, con l’obiettivo di stimolare una riflessione sul tema della violenza di genere.

“Le panchine rosse nei parchi, vie e piazze italiane sono ormai moltissime – afferma il sindaco di Vitorchiano, Ruggero Grassotti – e il rischio è quello di non notarle più, rendendo così le vittime di femminicidio ancora una volta invisibili. Per questo il nostro Comune aggiunge ogni anno qualcosa alla panchina rossa che abbiamo collocato tre anni fa, per fare in modo che questa fondamentale giornata non passi mai inosservata. Inoltre cogliamo l’occasione per ricordare che chi ne avesse bisogno può rivolgersi al numero 1522, istituito dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e che anche le porte del Comune di Vitorchiano sono sempre aperte, con l’assistente sociale a disposizione il lunedì e il mercoledì”.

“La morte è il prezzo più alto pagato dalle donne che si trovano a che fare con la violenza maschile, ma non è l’unico – aggiunge l’assessore al bilancio e patrimonio Ester Ielmoni – I soprusi, infatti, hanno molte forme e quando si manifestano per la prima volta sono spesso quasi irriconoscibili. Anche perché, nella maggior parte dei casi, il carnefice è colui che dice di amare: un marito o un fidanzato. Stalking e aggressioni verbali e psicologiche sono i primi campanelli d’allarme. Spesso queste donne hanno difficoltà a contraddire a lasciare e a denunciare questi uomini. Il messaggio che vogliamo dare a ogni donna è: ‘Non sei sola!’ E il Comune di Vitorchiano farà tutto ciò che è possibile per aiutare le donne che si trovano in tali situazioni”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui