INIZIATIVA REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON IL TAVOLO DI VOLONTARIATO DONAZIONE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE

Giornata nazionale donazione organi, gli studenti di Infermieristica a lezione al Simt di Belcolle

89

Ieri mattina gli studenti del terzo anno del Corso di laurea in Infermieristica dell’Università La Sapienza, in convenzione con la Asl Viterbo, hanno svolto un tirocinio formativo presso il Servizio Immunotrasfusionale (SIMT) di Belcolle, diretto da Silvia Da Ros, nell’ambito delle iniziative messe in campo dal tavolo di volontariato Donazione ed educazione alla salute, correlate alla Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti che si è tenuta, in tutta Italia, domenica 24 aprile.

L’appuntamento odierno è la conclusione di un percorso formativo iniziato lo scorso mese, presso il polo didattico della Asl, con un seminario all’interno del quale i componenti del tavolo di volontariato (Coordinamento Donazioni organi e tessuti della Asl, Admo, Aido, associazione Malati di Reni e Avis) avevano illustrato agli studenti le diverse attività di donazione e di sensibilizzazione che vengono svolte sul territorio provinciale.

Gli studenti questa mattina sono stati accolti dai professionisti del Centro Trasfusionale di Belcolle. Oltre alle attività formative, hanno avuto anche la possibilità di donare sangue, tipizzarsi e firmare il consenso alla donazione di organi.

A tutti gli studenti il tavolo delle associazioni di volontariato ha consegnato un simpatico portachiavi da collo utile per il loro lavoro. Inoltre, l’Avis comunale di Viterbo ha donato al Corso di laurea un pc portatile che sarà utile per la didattica in aula.

“L’attività odierna –commenta il direttore del Corso di laura in Infermieristica, Emanuela Cionco – si è svolta in coerenza con un percorso, ormai consolidato, di partecipazione e di condivisione da parte degli studenti alle attività istituzionali della nostra Asl. Gli stessi studenti del terzo anno sono stati, ad esempio, protagonisti di un tirocinio presso gli hub vaccinali dell’azienda sanitaria, partecipando attivamente alla somministrazione del vaccino anti COVID-19. Tra loro anche gli allievi marescialli dell’Aeronautica Militare di Viterbo, iscritti al corso attraverso una storica convenzione. La Asl di Viterbo, a sua volta, si è da sempre dimostrata molto sensibile alla formazione degli studenti, considerandoli al pari dei dipendenti. È stata, infatti, la prima in tutto il territorio regionale a includere i tirocinanti nel programma di vaccinazione contro il COVID-19”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui