Tantissimi i visitatori che ieri hanno scelto la Città dei Papi. Nel pomeriggio doppio appuntamento con la cultura alla scoperta del legame di Dante con Viterbo

Giornate di sole e meno restrizioni: i turisti riscoprono Viterbo

144
turisti
Turisti per le vie del centro di Viterbo. Foto condivisa da Marco De Carolis

Bel tempo, contagi che diminuiscono progressivamente e tanta voglia di abbandonare le mura domestiche per trascorrere tempo all’aria aperta: nella giornata di ieri sono stati tantissimi i turisti che hanno invaso le vie del centro storico di Viterbo, per riscoprirlo in tutta la sua bellezza.

Le immagini condivise dall’assessore al Turismo e alla Cultura Marco De Carolis mostrano visitatori “a spasso” per l’antico quartiere medievale di San Pellegrino. “Che bello svegliarsi finalmente con una splendida giornata di sole e trovare il centro pieno di gente. – ha commentato De Carolis – Ripartiamo, con prudenza, ma ripartiamo”.

Gruppo di “giovani turisti”

Nella seconda parte della giornata poi non sono mancati gli appuntamenti con la cultura: in occasione della ricorrenza del 700esimo anniversario dalla morte di Dante Viterbo nei giorni scorsi ha presentato una serie di iniziative che accompagneranno tutti gli appassionati fino al mese di ottobre, in collaborazione con il Comitato di Dante e le scuole del capoluogo.

Ieri alle 16:30 l’appuntamento è stato sotto i portici di Piazza del Comune per presentare l’Annullo filatelico e la cartolina realizzati da Poste Italiane e dedicati ai 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, per poi proseguire in una visita guidata gratuita alla scoperta dei luoghi danteschi del centro storico della città, a cura del professor Gianluca Zappa.

A seguire, alle 18:30, altro incontro al Bullicame per commentare insieme le celebri terzine dantesche.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui