Giovedì 5 novembre l’ultimo saluto a Gigi Proietti

223

Roma- Saranno celebrati giovedì 5 novembre a Roma i funerali di Gigi Proietti, morto ieri mattina, 2 novembre, nel giorno del suo ottantesimo compleanno.

La Sindaca Virginia Raggi proclamerà il lutto cittadino per quel giorno.
Grande è stato il cordoglio dei romani, dei viterbesi e degli italiani tutti per la scomparsa improvvisa del grande artista.
I funerali religiosi di Proietti si dovrebbero celebrare alla Chiesa degli Artisti, a Piazza del Popolo.

Probabilmente le esequie saranno tenute in forma privata anche per evitare qualsiasi assembramento in osservanza alle normative anti covid. Ma Roma vuole rendere omaggio a Gigi: tra le ipotesi un corteo funebre in auto che partirà dal Campidoglio e toccherà diversi luoghi simbolo della vita di Proietti, come via Giulia, dove è nato l’attore ottanta anni fa e il Globe Theatre, il teatro shakesperiano di cui era il direttore artistico.

Proprio lì potrebbe esserci il ricordo di alcuni suoi amici e colleghi, prima di arrivare nella chiesa dove si svolgeranno le esequie.

Tutto si organizzerà in modo da evitare assembramenti e avverrà nel pieno rispetto della normativa anticovid, come Gigi Proietti avrebbe voluto.
A Viterbo, ove l’artista aveva girato la serie “Il maresciallo Rocca” , per rendere omaggio a Gigi Proietti, cittadino onorario della Città dei Papi, molti pensano che sia doveroso intitolare a lui e anche a Giorgio Capitani- che lo ha diretto nella fortunata serie televisiva – una via o una piazza.

Il gruppo Forza Italia chiede che le scuderie Sallupara diventino uno spazio culturale dedicato all’artista nonchè uno spazio di formazione teatrale e cinematografica per i giovani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui