Giubilo del Pd per il ritorno a casa di Serra e Delle Monache. Sempre più isolata la Ciambella

126

Il Pd inalbera il Gran Pavese per dare il bentornato ai figliol prodighi Francesco Serra e Lina Delle Monache.

I due consiglieri comunali sono stati riammessi in seno al partito democratico, dal quale avevano preso le distanze all’epoca delle Comunali del 2018 in netto contrasto con la candidatura ufficiale di Luisa Ciambella.
Tanto da presentarsi con due liste – Viterbo dei cittadini e Impegno comune – entrambe a sostegno di Serra candidato a sindaco.
Una spaccatura che costò al centrosinistra la possibile corsa al ballottaggio e a Serra, Quintarelli e Frittelli la ‘scomunica’ dal Pd.
Furono espulsi dal partito per due anni.
Il tempo è passato e nel frattempo è cambiato anche il dominus a cui fa riferimento il partito viterbese.
Ora il gruppo Pd, in quota Panunzi, al comune di Viterbo si rafforza con l’arrivo di Serra e Delle Monache.
E le cose per la Ciambella, che rappresenta la base popolare dei dem, si complicano ulteriormente. Da tempo infatti è palese l’intento di isolarla quando porta avanti alcune battaglie – ad esempio come quella sulla Talete – salvo poi, se l’argomento diventa virale, precipitarsi a impossessarsene sulla stampa.
Il Pd panunziano così rafforzato riuscirà a contenere e tacitare la Ciambella?
Permetteteci di dubitarne, perché Luisa Ciambella è una tosta e quando attacca lo fa sempre supportata da documenti.
Restiamo in attesa dei prossimi appuntamenti consiliari per vedere cosa accadrà tra i banchi dell’opposizione in cui sono assisi i quattro dem panunziani e la rappresentante del Pd popolare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui