Grande attesa per la Notte rosa di Vitorchiano fra musica, arte e poesia

Vitorchiano si prepara a festeggiare la sua Notte rosa, ad esprimere il proprio "mondo nel cuore", tra musica, arte e poesia, un appuntamento importante e imperdibile dell'estate.

1579
vitorchiano peperino in fiore

VITORCHIANO (Viterbo)- “Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole”, cantava Fabrizio De André nel brano “Un matto”.
Vitorchiano si prepara a festeggiare la sua Notte rosa, ad esprimere il proprio “mondo nel cuore”, tra musica, arte e poesia, un appuntamento importante e imperdibile dell’estate.
La giunta comunale ha deliberato un aggiornamento della toponomastica, in base al quale una deliziosa piazzetta nel cuore del paese sarà intitolata a Fabrizio De André, una nuova via del quartiere Paparano a Vittorio Gassman e un parco pubblico a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, personaggi diversi che hanno segnato, in modo differente, la storia d’Italia; un omaggio alla musica, alla poesia, al cinema, alla difesa della legalità. La prima delle cerimonie di intitolazione si svolgerà nel corso della festa che avrà luogo il 12 e il 13 luglio 2019, presso il Comune di Vitorchiano : “La notte rosa”.
Il giorno 13 luglio, infatti, alle ore 11, alla presenza di Dori Ghezzi, moglie del grande cantautore scomparso nel 1999, e del Gruppo Bandistico Fedeli, sarà intitolata una piazzetta a Faber, grande poeta, musicista e interprete italiano, che ha frequentato assiduamente la Tuscia. Sono passati vent’anni dalla sua scomparsa, avvenuta l’11 gennaio 1999, a soli 59 anni, a causa di un carcinoma polmonare; in vent’anni molto è cambiato, ma le sue canzoni sono sempre attuali e amate: da Bocca di rosa a La guerra di Piero, dalla triste storia di Marinella, che dal fiume fu portata “su una stella’ al color di foglia degli occhi grandi di “una graziosa”. Molte canzoni ha dedicato alle donne, De André; alcune alle più sfortunate, bambine, povere, prostitute; ma anche canzoni sulla Madonna dei Vangeli apocrifi e su Giovanna d’Arco.
Alle ore 12, presso la bellissima sala consiliare del Comune di Vitorchiano, ne parlerà Dori Ghezzi, in un incontro- racconto su De André e gli amici di Faber.
Nel pomeriggio del 13 luglio, il tema della musica e la poesia tornerà nella sala del Consiglio Comunale, alle ore 18, quando avrà luogo la cerimonia di premiazione delle numerose poesie partecipanti al I concorso “Versi in rosa”, che ha avuto un grande successo. “Quei giorni passati a rincorrere il vento, a chiedere un bacio a volerne altri cento”. Ancora la donna protagonista, ancora i versi di De Andrè, uniti a quelli dei poeti che hanno inviato le loro opere.

Il programma della “Notte rosa” è ricchissimo: inizierà il 12 luglio, alle 16,30, con l’apertura delle mostre artistiche presso il Complesso di Sant’Agnese a cura di Martina Arriga e Simonetta Rinaldi.
Alle 20 ci sarà la passeggiata naturalistica “A mirar le stelle” in collaborazione con l’associazione Beatrice Onlus, l’astrofotografo Marco Maniero e l’Associazione Lipu.

Il 13 luglio, oltre all’intitolazione della piazzetta a Fabrizio De Andre, all’incontro racconto con Dori Ghezzi e gli amici di Fabrizio e alla cerimonia di premiazione del concorso “Versi in rosa”, ci saranno, alle ore 16, l’apertura delle mostre presso i palazzi storici e , alle 19, 30, l’apertura degli stand gastronomici con prodotti locali.
La festa proseguirà dalle ore 20: il borgo sospeso di Vitorchiano si tingerà di rosa con musica dal vivo, cover, disco anni 70-80, balli latinoamericani e tanta, tanta allegria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui