Grande successo per il percorso musicale di Reazione Sonora al teatro Caffeina

124

Viterbo – È stata una festa! Una festa della musica, della speranza, dell’allegria il percorso sonoro nato durante la pandemia tenutosi ieri, venerdì 8 aprile, alle ore 21, al teatro San Leonardo – Caffeina di Viterbo.

Alla fine tutti in platea si sono alzati a ballare al ritmo della musica. Dopo due anni in cui le discoteche e il ballo sono stati “demonizzati” a causa dell’emergenza e delle norme anti-Covid, si torna a vivere la musica.

“Per rinascere bisogna tornare alle RADICI” : é necessario ripercorrere le tappe più importanti della nostra storia musicale con il progetto Reazione Sonora.

In un attimo- la pandemia lo ha inaspettatamente insegnato – tutto può cambiare: certezze, modi di vivere, abitudini. Solo la musica, l’arte, la bellezza possono dare un senso al nostro cammino.
Durante la prima ondata del Covid, in una primavera trascorsa chiusi in casa, tanti hanno trovato la forza suonando, cantando, ascoltando l’inno nazionale e facendo musica sui balconi di casa. Era un modo di sentirsi vivi, uniti, forti, mentre le giornate sembravano interminabili. È stata una reazione.
Ora bisogna portare la musica ovunque.

L’evento, unico nel suo genere, è un’esperienza artistica in cui si guarda il mondo con gli occhi della musica, ripercorrendo la storia delle più importanti reazioni musicali degli ultimi 50 anni e legandosi perfettamente
alle tematiche di rinascita e cambiamento sulle quali Reazione Sonora si fonda.
Il pubblico del San Leonardo ha cantato e ballato sulle note che hanno segnato anni indimenticabili, che spesso ricordiamo anche grazie ai motivi sonori legati alle esperienze vissute.

È stato uno spettacolo completo, quello di ieri, che ha visto in scena la musica, ma anche il ballo e l’arte in tutte le sue forme e le sue sfumature.
Dal silenzio del lockdown si torna finalmente al suono della vita che si intreccia con la speranza di una rinascita profonda.

La rappresentazione si è svolta per un pubblico di soli invitati. Presenti, fra gli altri, le candidate sindaco al Comune di Viterbo Laura Allegrini e Chiara Frontini, l’on. Mauro Rotelli, Andrea Micci, Marco De Carolis, Antonella Sberna, Daniele Sabatini e ancora Mammo Rappo con la piccola Galiana.

Anima dello spettacolo la figura di Daniele Quatrini, storico dj viterbese che, durante i mesi più difficili della pandemia globale, ha deciso di reagire all’immobilità che ancora oggi colpisce il mondo dello spettacolo e degli eventi live, creando Reazione Sonora. L’idea iniziale è stata quella di proporre dei dj set dal vivo tra la natura e i luoghi più suggestivi della Tuscia, il tutto senza la presenza di un pubblico e documentato attraverso degli emozionanti videoclip. La prima tappa di questo particolare tour di dj set è stata l’anfiteatro di Ferento, poi la Faggeta dei Monti Cimini, il ponte di Luni sul Mignone, Vulci, la centrale termoelettrica di Montalto e la Cava Santafiora.

Le meravigliose zone naturalistiche della Tuscia, grazie a Reazione Sonora, sono diventate quindi delle
discoteche a cielo aperto, dove i rumori e la presenza umana sono stati sostituiti dalla
maestosità dei silenzi della natura. Silenzi che parlano all’anima.

Dopo aver scoperto questi incredibili luoghi, il progetto si è spostato in
teatro, per un evento interattivo e rivoluzionario, che sarà poi seguito, nei prossimi mesi, da un ulteriore show che coinvolgerà numerosi artisti, portando la Tuscia fuori dai suoi confini.

L’obiettivo di Reazione Sonora, però, non è solo quello di valorizzare il territorio locale,
bensì di creare un format capace di dare nuova linfa e vitalità ai tanti tesori nascosti del nostro intero Paese.

L’altra faccia di Reazione Sonora è la sostenibilità, il messaggio e l’impronta che si vuole lasciare sono anche quelli di unire l’arte all’ambiente e alla natura. Infatti, l’intero ricavato dell’evento “RADICI” sarà devoluto in beneficienza all’Associazione Viterbo Clean Up e ad altre associazioni ed attività mirate alla salvaguardia e alla cura del nostro pianeta.

Si ringraziano per aver contributo alla riuscita dell’evento:
Daniele Quatrini
Benedetta
Emanuele Grazini
Adamo al violino
Bajocchi Fast Print
D.mood Parrucchieri
Etruenergy
Elisa Iandiorio – Studio Professionale Marketing e Comunicazione
Maelle
Myprintservice srl
Vini e Agriturismo Poggio Al Sasso
Shake Animazione
Andrea Tamantini Video

Ieri è stato dimostrato ancora una volta che la musica unisce ed è felicità. Un plauso a chi ha realizzato il percorso sonoro alle radici della musica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui