Il noto traslocatore risponde alla chiamata di "Viterbo nel Cuore"

Grazini Traslochi: “Non possiamo lavorare? Allora noi aiutiamo le famiglie come volontari”

397

“Non ci fanno lavorare ma non ci frega niente”, Roberto Grazini, dell’omonima azienda di traslochi risponde così all’emergenza coronavirus e al calo del fatturato: “arruolando” la sua ditta per fare volontariato.

“Oggi – spiega Grazini – facciamo una cosa meravigliosa: cominciamo a ritirare varie cose alimentari nei vari supermercati e le portiamo alla Croce Rossa di Viterbo, cosi le persone che ne hanno bisogno potranno contattare il n. di tel. 0761 270957, e loro gliela consegneranno direttanente a casa”.

Il suo appello, è quello di far girare il più possibile questa notizia: “Più persone sanno e più persone potranno aiutare chi è in difficoltà!”.

“Questo carico è stato donato da SIGMA Ellera – Viterbo e Sigma Via Carlo Cattaneo”, spiega mostrando alcune foto che mostrano i volontari con il ricavato delle prime donazioni.

Il suo operato risponde all’iniziativa “Viterbo nel cuore”, promossa dal gruppo locale di Fratelli d’Italia e che fa riferimento alla Protezione Civile e alla Croce Rossa di Viterbo.

Chi vuole, può consultare la relativa pagina Facebook per avere maggiori informazioni e, nel caso, aderire all’iniziativa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui