Guardia di Finanza: sequestrate 14 stecche di sigarette per appropriazione indebita

236
Foto inviateci dalla Guardia di Finanza

Guardia di Finanza di Viterbo: Appropriazione indebita di sigarette: sequestri di stecche di “bionde” da parte della Guardia di Finanza.
Nel corso delle quotidiane attività di controllo del territorio della provincia di Viterbo, a seguito di attivazione e di successive approfondite indagini di polizia giudiziaria, i “baschi verdi” della Compagnia di Viterbo hanno sequestrato ai sensi dell’art. 354 del Codice di Procedura Penale complessivamente 14 “stecche” di sigarette nei confronti di un soggetto viterbese, per violazioni di cui all’art. 646 del Codice Penale (Appropriazione indebita).

Abbiamo raggiunto telefonicamente il capitano della Guardia di Finanza Massimo Scarpato per farci spiegare meglio quanto accaduto:

“Il servizio nasce da una segnalazione ricevuta al 117, nella quale una tabaccheria mostrava una costante mancanza di stecche di sigarette consegnate dal trasporto che sembrerebbe essere stato gestito dal medesimo autista.

La ditta responsabile del trasporto sarebbe stata colta più volte nel consegnare il quantitativo sbagliato di stecche previsto verso la tabaccheria in questione. Per quanto ci riguarda abbiamo fatto un monitoraggio su strada per assistere direttamente alla consegna, ricostruendo il tragitto che la ditta percorreva. Una volta controllato il carico abbiamo notato che le fascette utilizzate per la chiusura erano facilmente rimovibili. Abbiamo così ipotizzato una possibilità di ammanco di queste stecche in seguito ad una manomissione di queste fascette. Questo intervento è stato fatto il 4 Giugno e l’esito ha semplicemente confermato i sospetti dei giorni precedenti. Abbiamo notato che l’autista era sempre lo stesso e anche nell’intervento finale nel quale abbiamo provveduto ad un riscontro qualitativo notando un ammanco di circa 3-4 stecche di sigarette, il conducente non era cambiato. Facendo aprire il furgone abbiamo notato una scatola anonima, senza alcun tipo di documentazione al seguito, con all’interno le 14 stecche di sigarette, come se fossero state messe da parte.

Alla domanda del perchè queste sigarette fossero in quella scatola prive di documentazione, l’autista ha dichiarato che erano parte di resi che riguardavano consegne precedenti. Una volta verificata la veridicità delle dichiarazioni, abbiamo contattato la ditta di consegne, la quale ha imputato le 14 stecche all’autista e di conseguenza le abbiamo sequestrate.”

La Guardia di Finanza non ha ancora trovato il destinatario del carico, resta comunque il sospetto che ci sia una rete di smistamento dietro a tutto ciò. La cosa certa è che le indagini continueranno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui