I guariti dal Covid-19 avranno, nel 30% dei casi, danni irreversibili ai polmoni

274

Alto è finora il numero dei guariti dal coronavirus, ma un nuovo preoccupante scenario arriva dal meeting della Società Italiana di Pneumologia: dopo aver contratto l’infezione da Covid-19, i polmoni sono a rischio per almeno 6 mesi ed il 30% dei guariti avrà molto probabilmente problemi respiratori cronici.

La cicatrice lasciata sul polmone da Covid-19 può comportare un danno respiratorio irreversibile e costituire una nuova patologia nonché “una nuova emergenza sanitaria”.

Bisognerà quindi attrezzarsi di conseguenza e sicuramente sarà necessario rinforzare le Pneumologie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui