I rappresentanti degli studenti dell’Università della Tuscia affrontano l’emergenza

716
Emanuele Brodo

Noi rappresentanti della lista ‘Università dello Studente’ siamo costantemente al lavoro con il fine di migliorare la vita universitaria, portando quotidianamente le nostre proposte ai vertici dell’Università degli Studi della Tuscia e restando sempre in contatto con il Magnifico Rettore prof. Ubertini, il Pro-Rettore Vicario prof. Marucci, il Direttore Generale dott. Cerracchio, il Delegato del Rettore per il diritto allo studio e i servizi agli studenti prof. Genovese e il Delegato del Rettore per la comunicazione e promozione dell’immagine di Ateneo e per l’innovazione nella didattica prof. Pireddu.

Dopo pochissimi giorni dalla sospensione delle attività didattiche in presenza, l’Università si è attivata per riprendere le lezioni online. Ad oggi il 95% degli insegnamenti è erogato in modalità e-learning e gli ottimi risultati ottenuti pongono l’Ateneo viterbese tra i migliori in Italia per le sue performance. Noi rappresentanti abbiamo fin da subito collaborato per fornire un supporto costante agli studenti in questo difficile momento di adattamento, rimanendo ad esempio in contatto con il Sistema Bibliotecario di Ateneo e con i docenti per provvedere alla reperibilità dei testi d’esame.

Nel corso delle ultime sedute del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione sono state sottoposte all’attenzione dei componenti dei due organi numerose proposte.
Durante il Senato Accademico del 6 aprile, di cui fanno parte i rappresentanti degli studenti Melissa Elefante, Leonardo Fiore e Vincenzo Pandolfi, siamo riusciti ad ottenere la decurtazione del 60% della terza rata per coloro che si laureano entro il 31 luglio 2020 (il termine era inizialmente fissato al 31 maggio).

Durante il Consiglio di Amministrazione dell’8 aprile, di cui fa parte il rappresentante degli studenti Emanuele Brodo, è stata approvata un’ulteriore proroga per la scadenza del pagamento della terza rata al 31 luglio 2020. Ricordiamo anche che dopo pochi giorni dall’inizio della situazione di emergenza è stato prorogato il termine per la seconda rata al 15 maggio 2020.

L’Università sta inoltre provvedendo all’implementazione dei server e all’acquisto di software e materiale informatico. Abbiamo richiesto particolare attenzione per tutti quegli studenti che riscontrano problemi, come la scarsa connessione o la mancanza di dispositivi elettronici adeguati.

Consegna Mascherine, Mirko Evangelista e prof Alvaro Marucci

Abbiamo poi comunicato la nostra intenzione nel prendere contatti con il Comune di Viterbo al fine di proporre alcune agevolazioni per gli affitti degli studenti fuori sede. Dopo un breve colloquio, l’Assessore ai rapporti con l’Università Antonella Sberna si è subito attivata per recepire immediatamente gli emendamenti regionali volti ad agevolare i locatari, con l’impegno di trovare ulteriori forme di sostegno per gli studenti domiciliati in città.

Infine, a seguito della proposta del nostro rappresentante delle case dello studente Mirko Evangelista, l’Università degli Studi della Tuscia ha deciso di consegnare a titolo gratuito ai ragazzi residenti negli studentati di Viterbo delle mascherine riutilizzabili realizzate dal Gruppo Forte Srl e certificate in laboratorio.Nella giornata di venerdì 17 aprile il Pro-Rettore Vicario prof. Marucci si è recato presso la casa dello studente San Sisto per fornire 50 mascherine, che sono poi state distribuite anche nella casa dello studente Cardarelli.

Melissa Elefante

Ringraziamo fortemente l’Ateneo per aver accolto tempestivamente la nostra proposta, in particolare il Rettore, il Pro-Rettore e il Delegato del Rettore per i rapporti con le imprese e la raccolta fondi prof. Calabrò.

Emanuele Brodo e Melissa Elefante
Università dello Studente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui