Il bar “Al settantasette” contro il Comitato San Pellegrino: “Abbiamo il permesso dell’amministrazione, basta attacchi livorosi”

202
Il sindaco Arena in visita al bar "Settantasette"
“Questa era una foto che non volevamo mettere, perché l’abbiamo vissuta come una visita di cortesia di un Sindaco preoccupato e sinceramente volevamo tenercela per noi”. Inizia così il post scritto dai ragazzi del bar “Al settantasette”, che fanno presente di essere stati attaccati per l’ennesima volta dal Comitato San Pellegrino.
“Questa mattina è comparso un intervento del fantomatico Comitato San Pellegrino e quindi abbiamo deciso di metterla comunque, per quello che rappresenta.
Un paio di giorni dopo la riapertura dei locali del centro il Sindaco e il comandante dei vigili urbani sono venuti a verificare con i propri occhi quale fosse la situazione”.
I due giovani fanno sapere: “Abbiamo ricevuto addirittura dei complimenti per l’organizzazione e il primo cittadino, che ben si ricordava della nostra lettera aperta ricevuta il giorno prima, si è anche fermato per fare due veloci chiacchiere con Manfredi”.
Infine lo sfogo: “Siamo una realtà imprenditoriale legalmente costituita con il permesso della pubblica amministrazione. Abbiamo aperto a San Pellegrino perché così ci è stato permesso, perché le licenze sono state liberalizzate e perché nessuno ci ha mai detto che non potevamo farlo.
Bene, dopo che lo stesso Sindaco ha compreso le difficoltà nostre e dei nostri colleghi dobbiamo sopportare l’ennesimo attacco livoroso di un comitato composto da un numero di persone che si conta sulle dita di una mano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui