Dal 4 settembre al 30 ottobre si succederanno una serie di appuntamenti a firma “Beethoven Festival”

Il Beethoven Festival alla XX edizione

188

Domani 4 settembre sarà lo start per una serie di appuntamenti firmati “Beethoven Festival”.

Alla base c’è l’Associazione “Amici della Musica di Sutri”, costituita nel 2001 dal Trio Reger, ovvero da Anna Lisa Bellini, Ariane Mathäus ed Alfredo Persichilli.

Il punto di partenza si data nel 2002, quando l’Associazione ha dato il via alla sua attività, presentando la prima edizione, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sutri, del sopracitato “Beethoven Festival Sutri”

L’evento ha saputo tradursi in un insieme di appuntamenti annuali, per giungere poi quest’anno, alla presentazione della sua XX edizione. 

Quasi tutti gli spettacoli, ad eccezione di quello del giorno 19 settembre, avranno come cornice la suggestiva chiesa romanica di San Francesco di Sutri.

Si partirà domani 4 settembre alle ore 18.00 con “È possibile narrare il tempo?” che vedrà protagonista al pianoforte Anna Lisa Bellini. 

L’11 settembre invece, alle ore 18.00, sarà la volta di “Dalla prima alla seconda scuola di Vienna”, con il Quartetto di Fiesole.

Un altro appuntamento degno di nota per il 18 settembre alle ore di 18.00: è intitolato “Il tardo Romanticismo francese” e vedrà come protagonisti Carlo Maria Parazzoli con il violino, e Anna Lisa Bellini al pianoforte.

A seguire, il giorno 19 alle ore 18.00, ci si sposterà a Bagnaia, a Villa Lante, per assistere a “Elaborazioni e variazioni”, con la fisarmonica di Gianluca Campi.

Il 25 settembre si torna a Sutri, dove Marco Vincenzi al pianoforte presenterà “Beethoven tra Classicismo e Romanticismo”.

Gli eventi proseguono con Vincenzo Bolognese e il suo violino che, il giorno 27 settembre alle ore 19.30, proporrà “I 24 capricci di Paganini”.

Il 4 ottobre invece, a partire dalle ore 19.30, sarà il turno di “Giovani talenti in concerto”, con Matteo Bonaccorso, Marco Nucci e Simone Mechelli.

Ricordi italiani e spagnoli per 88 tasti e 6 corde” è il titolo affidato allo spettacolo del 9 ottobre che si terrà, anch’esso, nella chiesa di San Francesco alle ore 18.00, con Lapo Vannucci e Luca Torrigiani come protagonisti.

Il 16 ottobre il Quartetto Rasna presenterà “Nella linea maestra dei grandi Quartetti”, seguito, il giorno 23 ottobre, da “Anima Argentina” che vedrà sul palco Ivo Scarponi e Moira Michelini.

La lunga e corposa lista si conclude con “Blu Tango”. Alle ore 18.00 andranno in scena, portando a conclusione questa densa serie di appuntamenti, Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi, entrambe al pianoforte. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui