IL BELLO E IL BRUTTO DELLA SETTIMANA

194

Prosegue l’appuntamento con la rubrica de La Mia Città News. Una sorta di diario settimanale per narrare i fatti e gli accadimenti più significativi a livello locale ma non solo.

Una narrazione forse opportuna in tempi in cui le notizie corrono veloci e la memoria tende a rimpiazzarle nel volgere di poche ore.

Domenica 28 novembre:

Provinciali: Presentati ufficialmente, dopo la consegna delle liste, i due candidati che il 18 dicembre concorrono per la carica di presidente. Si tratta dell’azzurro Alessandro Romoli, portato da Forza Italia con il supporto del Pd, e di Alessandro Giulivi sostenuto da Lega e Fratelli d’Italia.

Bollettino Asl: 76 i casi accertati oggi nella Tuscia, di cui 16 a Viterbo, 7 a Vetralla, 5 a Tuscania, 4 a Fabrica di Roma, 4 a Nepi e 4 a Orte.

Covid Italia: Trend di contagi ancora in crescita. Quasi tutte al limite le terapie intensive dei nosocomi Calabria.

Omicron Italia: Il primo paziente italiano, proveniente dal Mozambico, contagiato dalla variante sudafricana sta bene. Aveva completato il ciclo vaccinale.

Omicron Ue: 13 passeggeri sbarcati all’aeroporto di Amsterdam con voli provenienti da Paesi sudafricani sono risultati positivi alla variante. L’Olanda reagisce con il lockdown dalle 17 alle 5 del mattino. In Germania tre casi sospetti. In Francia, che registra circa 24mila contagi, una decina i casi sospetti di Omicron.

Lunedì 29 novembre –

Prima neve: La settimana nella Tuscia inizia all’insegna del freddo con la prima nevicata che imbianca la zona nord della provincia. Scuole chiuse in diversi paesi, disagi alla circolazione sulle strade provinciali e incidenti con camion ribaltati o finiti fuori strada.

Provinciali: E’ il momento delle liste e dei candidati consiglieri. Al via da oggi la presentazione ufficiale, dopo quella di domenica dei due candidati alla presidenza di Palazzo Gentili.

Bollettino Asl: 48 i casi odierni nella nostra provincia, tra cui 10 a Viterbo, 7 a Vetralla, 4 a Ischia di Castro, 4 a Soriano nel Cimino

Friuli Venezia Giulia: Dopo 182 giorni la regione torna in zona gialla e il super Green pass viene anticipato al 6 gennaio.

Martedì 30 novembre –

Civiche benemerenze: Il comune di Viterbo, con una cerimonia al Teatro Unione, premia istituzioni, forze dell’ordine, forze armate e associazioni della Protezione civile e del volontariato che si sono distinte con le loro azioni nel periodo più buio del Covid.

Lista Lega Provinciali: Presentazione ufficiale della lista ‘Prima la Tuscia’ e dei 12 candidati consiglieri che sostengono la candidatura a presidente di Giulivi.

Bollettino Asl: Nella Tuscia oggi i casi accertati sono 70, tra cui 11 a Viterbo, 8 a Ischia di Castro, 5 a Grotte di Castro, 4 a Canino, 4 a Orte e 4 a Vetralla.

Omicron Ue: La variante sudafricana preoccupa l’Europa, attualmente già presente in 10 Paesi del vecchio continente. E l’Ema annuncia che, qualora servisse, nel giro di 3-4 mesi è disponibile ad approvare nuovi vaccini.

Mercoledì 1 dicembre –

Trasversale: Dovrebbe essere realizzata entro il 2022 la bretella che permetterà di bypassare Monte Romano e completamento della superstrada previsto entro il 2026.

Bollettino Asl: E’ ancora Viterbo il comune in cui si registra il numero più alto di casi positivi con 19 contagi sul totale dei 95 accertati oggi. Tra i paesi spiccano: 11 a Vetralla, 10 a Ischia di Castro, 7 a Montefiascone, 5 a Orte e 5 a Tuscania.

Vaccino under 12: Via libera dell’Aifa, agenzia italiana del farmaco, alla vaccinazione anti-Covid per gli under 12. La somministrazione avverrà con due dosi anche per i bambini tra i 5 e gli 11 anni.

Furbetti Reddito cittadinanza: Si allunga l’elenco sia dei furbetti che quello delle somme frodate allo Stato italiano. Gli ultimi in ordine di tempo sono 110, tutti stranieri, che tra il 2019 e il 2021 sono ‘costati’ alle nostre casse oltre 800mila euro.

Alto Adige: Verso la zona gialla da lunedì, intanto sembra decollare la campagna vaccinale tra i non vaccinati.

Covid Ue: Pugno duro di Austria e Grecia contro i non vaccinati. Il governo austriaco con sanzioni fino a 7200 euro e quello greco con una multa di 100 euro per ogni giorno senza vaccino.

Aids: Oggi è la giornata mondiale contro l’Hiv, di cui si parla poco negli ultimi anni nonostante sia ancora molto presente.

Strage in un liceo Usa: In Michigan, un 15enne entra nel liceo armato di una pistola comprata quattro giorni prima dal padre e uccide tre studenti, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, e ne ferisce altri sei.

Giovedì 2 dicembre –

Ispezione Rifiuti: Antitrust e guardia di finanza al lavoro nella sede di Ecologia Viterbo per accertare il presunto “abuso di posizione dominante sul mercato”.

Natale in Basilica: Torna la mostra dei 100 Presepi nel chiostro del santuario de La Quercia tra gli eventi natalizi in programma dall’8 dicembre al 6 gennaio.

Mascherine all’aperto: Il sindaco di Viterbo pronto a emettere l’ordinanza sull’obbligo di indossarle anche all’aperto, sia per l’ondata di contagi che resta alta sia per gli assembramenti previsti per le festività natalizie.

Bollettino Asl: Superata di nuovo quota cento, oggi nella nostra provincia sono 111 i casi accertati. A guidare la poco piacevole classifica Viterbo con 25 contagi. In 34 dei 60 Comuni della Tuscia è presente il virus, tra questi: 10 a Civita Castellana, 9 a Tarquinia, 6 a Montefiascone e 6 a Vetralla, per citare solo i paesi con i tassi più alti.

Alto Adige: Ora c’è la corsa alla vaccinazione, non solo per il booster. Il green pass rafforzato sta facendo decidere anche chi sinora non si era sottoposto neanche alla prima dose. E nascono gruppi Pro vax pronti a dare vita a iniziative in favore dei vaccini.

Veneto contro no vax: Stretta contro gli irriducibili. In diverse città della regione i centri in cui si effettuano tamponi saranno interdetti ai no vax.

Venerdì 3 dicembre –

Mascherine all’aperto: Summit in prefettura del comitato ordine e sicurezza pubblica per decidere tempi e modalità dell’entrata in vigore dell’obbligo.

Bollettino Asl: Leggera flessione nei casi registrati, oggi a quota 89 tra cui 23 a Viterbo, 7 a Montefiascone, 7 a Vetralla, 5 a Bolsena, 5 a Nepi e 5 a Soriano nel Cimino.

Covid Germania: Si va verso il lockdown per i non vaccinati e dal prossimo anno probabile obbligo vaccinale.

Germania: Angela Merkel saluta. La donna che ha segnato il destino dell’Europa lascia il Cancellierato, che reggeva dal 2005.

Papa visita Cipro: Il Pontefice, da ieri in visita nell’isola, officia messa a Nicosia. In piazza arrestato un uomo, non cipriota, trovato in possesso di un coltello. E nelle strade manifestazioni di antagonisti contro la visita di Papa Francesco, che poi si sposterà in Grecia.

Sabato 4 dicembre –

Mascherine all’aperto: Obbligatorie a Viterbo da lunedì 6 dicembre fino al 9 gennaio, come disposto nell’ordinanza firmata nel pomeriggio dal sindaco Arena.

Mercatino di Natale: Si sono aperte oggi le tende delle ‘casette’ tradizionali al Sacrario. Mini mercatino, ridotto soltanto a dieci banchi.

Bollettino Asl: Ancora un balzo in su nella curva dei contagi nella Tuscia. Oggi sono complessivamente 119, tra cui 38 a Viterbo, 10 a Civita Castellana, 7 a Tarquinia, 6 a Fabrica di Roma, 6 a Montefiascone e 5 a Monterosi.

Vaccini: 230mila in più. E’ in crescita il numero delle prime dosi. Sembra che le restrizioni relative all’entrata in vigore da lunedì del green pass rafforzato stia convincendo anche i più reticenti e gli indecisi.

Appuntamento alla prossima settimana con l’auspicio che le buone notizie quantomeno pareggino il conto con quelle meno positive.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui